Home LifestyleVideogiochi“Control”, l’action game paranormale

“Control”, l’action game paranormale

Impegnativo, originale e incredibilmente soddisfacente, con sparatorie senza esclusione di colpi, esplorazione "vecchia scuola" e una trama da brividi

Foto: Control  - Credit: © Remedy Entertainment

03 Settembre 2019 | 16:08 di Paolo Paglianti

A Manhattan, sepolto tra le strade secondarie della Grande Mela, c’è un palazzo anonimo che turisti e newyorkesi non degnano nemmeno di un’occhiata. Per Jesse Faden, la protagonista di "Control", è tutto il contrario: ha un mistero da risolvere che la consuma da anni e prova un’attrazione irresistibile e inspiegabile per questo edificio. Entra nella hall principale e capisce subito che c’è qualcosa che non va.

Gente che fluttua nell’aria, mostri rossastri che la bersagliano con ogni genere di proiettile e suppellettile, geometrie impossibili che rendono l’edificio molto più grande all’interno che all’esterno. Jesse inizia a esplorare le sue sale, un labirinto non euclideo dove si intrecciano paranormale, occulto, leggende urbane, mondo metafisico, mitologie da ogni angolo della Terra e tante voci nella testa.

Benvenuti nella Oldest House, sede del Federal Bureau of Control. Bevenuti in "Control", uno dei migliori videogiochi action degli ultimi anni.

• La recensione di Quantum Break, il gioco precedente degli autori di Control

Il trailer