Home LifestyleVideogiochiDesperados III, nel selvaggio West c’è bisogno di strategia per sopravvivere

Desperados III, nel selvaggio West c’è bisogno di strategia per sopravvivere

Il pistolero, il "doc", il cacciatore solitario: una sporca mezza dozzina di avventurieri al vostro servizio!

Foto: Desperados III

23 Giugno 2020 | 10:13 di Paolo Paglianti

Quando si parla di Far West, revolver e Winchester, vengono in mente duelli tra cowboy, sparatorie tra sceriffi e fuorilegge, inseguimenti a cavallo tra i deserti della California e del Colorado. Tutto questo nei videogame lo troviamo in uno dei videogame-capolavori del decennio, quel Red Dead Redemption 2 che ci fa vivere in prima persona la vita del selvaggio West quasi fosse un film di Sergio Leone.

Desperados III tenta una strada diversa. Invece dell’azione e dei riflessi tipici degli sparatutto, chiede al giocatore di usare tattica e astuzia, pianificando le azioni attentamente piuttosto che coinvolgerlo in duelli dove vince il dito più veloce sul mouse o sul joypad. La grande notizia è che Desperados 3 è un gioco assai divertente anche per chi finora ha preferito le sparatorie più veloci.

Il trailer