Home LifestyleVideogiochiDiablo III: Eternal Collection, il grande classico arriva su Switch e non delude

Diablo III: Eternal Collection, il grande classico arriva su Switch e non delude

L'esordio del franchise di Blizzard sulla console Nintendo, a sei anni dalla sua prima pubblicazione, è un ottimo esempio di come una conversione possa essere ben fatta

Foto: Diablo III: Eternal Collection  - Credit: © Nintendo

14 Novembre 2018 | 18:11 di Stefano Gradi

Sono passati più di 6 anni (era la primavera del 2012) dal lancio di Diablo III per pc, un anno dopo arrivò anche per Ps3 e Xbox 360. Nel 2014, accompagnato dall'espansione Reaper of Souls, venne lanciato anche su Ps4 e Xbox One. Ora è finalmente disponibile anche per Nintendo Switch nella versione Eternal Collection che comprende il primo addon e la seconda espansione Rise of the Necromancer.

La conversione è opera degli Iron Galaxy Studios, gli stessi che hanno curato la versione Switch di Skyrim. Già da questa premessa, quindi, le aspettattive erano più che buone e, meglio dirlo subitio, non sono state deluse.

Diablo III: Eternal Collection per Nintendo Switch è un titolo eccellente, capace di spingere al massimo la console giapponese. Certamente non si può confrontare la resa tecnica con i computer e le console più potenti, ma il risultato finale è apprezzabile, soprattutto quando si gioca in versione "portatile". In mobilità il gioco viene renderizzato a 720p mentre, una volta collegata la console al televisore, la definizione si alza a 960p, non lontana quindi dal full hd garantito dai classici 1080p. Tutto però girà senza problemi a 60 frame al secondo, garantendo quella fluidità necessaria a un action rpg come quello di Blizzard.

In termini di qualità grafica, possiamo dire che ci si attesta circa a metà tra la versione Ps3/Xbox 360 e quella per le console di questa generazione. Se paragonato a quanto disponibile attualmente su Switch, possiamo tranquillamente definirlo come uno dei titoli meglio riusciti, che non sfigura nemmeno accanto ai titoli prodotti internamente da Nintendo.

È opportuno specificare anche che, oltre alle due espansioni, Diablo 3 su Switch mostra anche tutti i miglioramenti, le modifiche e quant'altro Blizzard ha aggiunto in questi sei anni, quindi l'esprienza di gioco risulta completa e per niente "limitata" rispetto alla versione per le console di Sony e Microsoft.

Per i pochi che ancora non lo conoscessero, Diablo III è un fantastico action rpg, terza versione di un titolo che ha fatto la storia dei videogame. Controllando il Prescelto, un personaggio (scelto tra diverse classi) all'inizio inesperto e poco potente, dovrete farvi strada attraverso lande desolate, rovine, vecchi castelli e altre ambientazioni fantastiche nel tentativo di salvare il mondo di Sanctuarium dall'oppressione di Diablo e dei suoi "amici".

Ogni classe presenta diverse peculiarità che vi costringeranno ad affrontare l'avventura con stili diversi e ad acquisire esperienza per diventare più potenti e capaci di mirabolanti gesta eroiche.

In conclusione, sia che abbiate già giocato Diablo III in precedenza, sia che lo proviate per la prima volta, se solo vi interessa il genere fantasi, una bella avventura con tanta azione, splendida da giocare anche fuori casa, avete trovato il titolo giusto.