Home LifestyleVideogiochiI videogiochi per pc e console più attesi dei prossimi mesi

I videogiochi per pc e console più attesi dei prossimi mesi

L'E3 2019 ha dimostrato ancora una volta che i videogame non si fermano mai: arrivano lo streaming e gli abbonamenti flat, ma soprattutto tantissime novità sorprendenti

Foto: Cyberpunk 2077  - Credit: © CD Projekt Red

19 Giugno 2019 | 15:25 di Paolo Paglianti

La fiera più importante nel mondo dei videogame: nonostante l’assenza di PlayStation e Sony, che hanno disertato lo show limitandosi ad annunciare una nuova console qualche settimana prima, l’E3 conferma la sua centralità nel mondo dei videogame. Una settimana da brivido per chi ama i videogame, con numerosi nuovi annunci e videogame in arrivo. A pochi giorni dalla sua conclusione, è tempo di tracciare un bilancio e selezionare i migliori titoli che potremo giocare nel prossimo futuro.

È anche un’industria che sta cambiando: in trent’anni, siamo passati dalle cartucce e dai floppy disk delle prime console e dei computer come il Vic 20 e il C64 ai CD e ai DVD della prima Playstation e poi ai contenuti digitali di Steam, che da inizio anni 2000 fa arrivare i videogame sul nostro PC scaricandoli da uno shop via Internet, seguito poi dalle console più recenti, dove ormai è comodissimo acquistare i videogame senza spostarsi dal proprio divano. Ora siamo vicini a una nuova rivoluzione: già oggi è possibile giocare in streaming su PS4 grazie a PS Now e, entro Natale, si aggiungeranno Stadia, la piattaforma totalmente virtuale di Google, e Xbox con XCloud.

Parliamo di “futuro” perché, ancora una volta, i videogame dimostrano di essere la frontiera dell’innovazione nell’intrattenimento, e sono già pronti per un mondo che deve ancora arrivare: il requisito fondamentale per il gioco in streaming è la velocità di connessione, che deve essere molto alta, più di quella richiesta dai contenuti video come quelli di Netflix e Amazon Prime. Questo perché mentre un film in streaming deve “solo” arrivare sul nostro televisore, un videogioco richiede dei tempi di latenza praticamente nulli anche per il “segnale” che noi inviamo ai server remoti, quando muoviamo i nostri eroi digitali sullo schermo con il nostro joypad. Quindi, a parte pochi fortunati che hanno già una connessione in fibra ad alta velocità, lo streaming per ora rimane un miraggio e, infatti, su PS Now si possono anche scaricare i videogame sul proprio hard disk.

Altra tendenza confermata dall'E3 2019: gli abbonamenti flat. Ubisoft ha annunciato il suo, che permetterà di giocare a tutto il catalogo dell'azienda francese spendendo circa 15 euro al mese, ma solo su PC e Stadia. Microsoft ha enormemente potenziato il suo già eccellente Game Pass, creando un sistema analogo su PC che per meno di 10 euro al mese permette di accedere a centinaia di videogame di tutti i publisher e ha lanciato un "mega abbonamento" da 15 euro che permette di avere Game Pass su PC, Xbox e Xbox Live. Da una parte è molto allettante aderire a queste offerte "all you can play" da vera abbuffata, dall'altra gli abbonamenti mensili stanno diventando parecchi, contando anche quelli per serie TV e musica.

Al di là di come giocheremo, l’importante è cosa giocheremo. Ecco la nostra Top 10 dei videogame da tenere d’occhio tra quelli visti a questo E3 2019: non solo “titoloni” di cui avrete già sentito parlare, ma anche qualche piccola gemma che magari può essere sfuggita al vostro radar.

I nostri articoli sull'E3 2019: