Home LifestyleVideogiochiMonument Valley II, l’avventura dalle geometrie impossibili

Monument Valley II, l’avventura dalle geometrie impossibili

È' uscito il secondo capitolo del puzzle game per smartphone che ha stupito tutti per la sua bellezza

07 Giugno 2017 | 17:30 di Paolo Paglianti

Il gioco preferito da Frank Underwood! Nella terza stagione di House of Cards, il bieco Presidente USA interpretato da Kevin Spacey spegneva l'Xbox con Call of Duty e giocava proprio a Monument Valley, uno dei migliori puzzle game per device ?mobile? ?" ha addirittura ricevuto da Apple il prestigioso riconoscimento come ?gioco dell'anno? 2014. Nel primo Monument Valley abbiamo guidato la solitaria protagonista dal cappuccio conico per i poetici livelli fatti di geometrie impossibili e giochi di prospettiva. Nessun pericolo, nessuna fretta e nessuna violenza: un gioco in cui conta la materia grigia più che i riflessi.

Per festeggiare l'annuale meeting di Apple con gli sviluppatori di App, la WWDC 2017, è arrivato il nuovo Monument Valley II, e ?" credeteci! ?" è una bella notizia per chiunque ami giocare sul proprio smartphone o tablet.

La grafica è molto simile a quella del primo episodio: ogni livello è fatto di torri, passaggi, scale che si aggrovigliano tra di loro e su cui potrete agire grazie a una serie di meccanismi con cui ?giocare? e modificare la loro architettura. Ci sono piani mobili, ruote e ingranaggi da ruotare che fanno salire o scendere interi corridoi. Giocando con questi meccanismi potrete creare dei passaggi ?impossibili?, proprio come nelle opere del geniale M. C. Escher: la soluzione è a portata di mano, dovete fare solo qualche tentativo e esperimento, ricordandovi che quello che è una parete può diventare comodamente pavimento, con qualche ?trucchetto?.

Il gioco è diviso in 16 capitoli (un paio sono molto corti, però), e racconta la storia di una madre e di una figlia: una novità negli enigmi, rispetto al primo Monument Valley, è che in alcuni momenti potrete controllare entrambi i personaggi, e questo aggiunge qualche sfiziosa novità nei meccanismi altrimenti piuttosto simili al capitolo originale (cosa per noi è un gran complimento, sia chiaro). C'è da dire che verso la fine del gioco arriva qualche elemento nuovo, in particolare in un livello che sembra urlare ?Inception? da tutti i pixel.

Il gioco è alla portata di tutti ?" possono giocarci anche dei ragazzini di 10 anni, che anzi lo troveranno generalmente parecchio curioso e interessante nonostante non ci siano sparatorie né inseguimenti folli in auto. Per esperienza personale, possiamo dirvi che giocare con vostro figlio o fratellino a Monument Valley è un'esperienza molto divertente: vedere come ragiona alle prese con geometrie assurde è piuttosto interessante. In generale, completare il gioco vi prenderà in totale al massimo cinque ore, probabilmente di meno se avete già finito il primo Monument Valley. Sei euro per un gioco mobile posso sembrare molti, ma se amate enigmi, geometrie impossibili e pensiero laterale saranno veramente ben spesi.

Monument Valley è disponibile per iPhone e iPad, e costa 5,49 euro. A breve arriverà anche la versione Android.

Se vi siete persi il primo Monument Valley, lo trovate qua per device Apple (4,49 euro) e qua per device Android (costa meno, 2,29 euro). C'è anche l'espansione Forgotten Shores (2,29 euro).

(I prezzi sono aggiornati al momento in cui pubblichiamo l'articolo).