Home LifestyleVideogiochi«Shadow of the Tomb Raider», il ritorno (dark) di Lara Croft

«Shadow of the Tomb Raider», il ritorno (dark) di Lara Croft

Il capitolo conclusivo della trilogia ci presenta una Lara più matura, coinvolta in un'avventura oscura che, rispetto al passato, presenta più enigmi e meno scontri a fuoco

Foto: Shadow of the Tomb Raider  - Credit: © Square Enix

03 Ottobre 2018 | 12:34 di Paolo Paglianti

63 milioni di copie vendute nel mondo, tre film al cinema, fumetti e romanzi: queste le dimensioni del fenomeno planetario di Lara Croft, la protagonista della fortunatissima serie di videogame «Tomb Raider». Il primo episodio risale al 1996, oltre vent'anni fa: si giocava sulla prima PlayStation e, secondo molti esperti, il Tomb Raider originale fu una delle cause del successo clamoroso della console di Sony. «Shadow of the Tomb Raider» è il diciottesimo videogame in cui Lara esplora tombe e rovine perdute, si arrampica su strapiombi da urlo e combatte organizzazioni paramilitari con oscuri moventi. Soprattutto, è il terzo capitolo del nuovo corso, una trilogia iniziata nel 2013 con una Lara giovane e inesperta, quasi indifesa. Ora è diventata un’avventuriera esperta e deve affrontare la sua avventura più complicata e oscura. Voi siete pronti per seguirla tra templi e tombe sudamericane?

• Tomb Raider, Alicia Vikander è la nuova Lara Croft

• Rise of Tomb Raider, il capitolo precedente a Shadows of Tomb Raider

Il trailer