“Stray”, un gatto esploratore in un mondo post-apocalittico

Un gioco nel quale scoprirete quanto sia divertente fare le fusa o spingere gli oggetti dagli scaffali

26 Luglio 2022 alle 17:39

Un gioco in cui il protagonista è un gattino - diciamocelo - è un colpo di genio a livello marketing. Passeggiare sui tetti e per le grondaie come solo un felino sa fare è già di per sé spassosissimo, ma se aggiungiamo la possibilità di grattare tutti i divani che incontriamo, graffiare porte e tende, miagolare a comando con un tasto del joypad apposito e persino raggomitolarci sui cuscini per schiacciare un sonnellino acciambellati facendo le fusa, sappiamo di aver già conquistato i milioni di gamer in ascolto che hanno in casa un gatto. E tutte queste attività non sono legate al gameplay, eseguirete queste manifestazioni tipicamente feline per il puro gusto di farlo!

"Stray" però non è solo un'operazione marketing ben congegnata, anzi, è soprattutto un'avventura assai sfiziosa in cui visiteremo scenari affascinanti e al tempo stesso malinconici per risolvere piacevoli enigmi. E, ogni tanto, faremo anche le fusa. 

Il trailer

Seguici