Home LifestyleVideogiochiThe Division 2: Warlords of New York, di nuovo in prima linea nella Grande Mela

The Division 2: Warlords of New York, di nuovo in prima linea nella Grande Mela

Gli agenti speciali di Tom Clancy tornano là dove tutto è iniziato, per proseguire la battaglia iniziata nel primo episodio

Foto: The Division 2: Warlords of New York

20 Marzo 2020 | 16:50 di Paolo Paglianti

"Caccia a Ottobre Rosso", "Giochi di potere", "Sotto il segno del pericolo": Tom Clancy, geniale autore americano di techno-thriller, era un vero asso quando si trattava di raccontare una vicenda a base di spie e combattimenti Hi-Tech. La sua eredità è stata raccolta da serie TV come "Jack Ryan", di Prime Video, che proseguono le avventure dei personaggi ideati da Tom Clancy prima della sua morte, ma anche dai videogame di Ubisoft, che ha una “divisione” – è il caso di dirlo – che crea titoli basati proprio sull’universo narrativo di Tom Clancy.

Uno dei più recenti videogame di Tom Clancy è The Division 2, che l’anno scorso ci ha portato in una Washington DC devastata da un morbo letale e da uno scenario post apocalittico in cui la capitale degli Stati Uniti è trasformata in un enorme campo di battaglia tra gli agenti della Divisione e i gruppi di terroristi che vogliono distruggere il poco che è rimasto nelle strade attorno alla Casa Bianca. Un’avventura da giocare da soli o in compagni di amici, facendo gruppo per aumentare esponenzialmente le possibilità di sopravvivere fino all’assalto finale. A un anno di distanza, è tempo di ritornare a The Division 2 con un’espansione che ci riporta a “ground zero”, la prima metropoli colpita dal virus: New York.

• La recensione di The Division 2

• La recensione del primo The Division

• I film e le serie tv ispirate ai romanzi di Tom Clancy

• Tutti i videogame di Tom Clancy

Il trailer