Home LifestyleVideogiochiXbox One S, una nuova console, più piccola e in 4K

Xbox One S, una nuova console, più piccola e in 4K

Disponibile dal 2 agosto, ecco la nuova versione della console di Microsoft, più compatta e senza l'alimentatore esterno

Foto: Xbox One S  - Credit: © Microsoft

05 Agosto 2016 | 09:00 di Paolo Paglianti

Due anni e mezzo fa, precisamente il 22 novembre 2013, usciva l’Xbox One, la più recente console di Microsoft. Per chi ama i videogiochi, è una data storica: ha segnato l’inizio della “nuova generazione” di console (la sua concorrente diretta, la PlayStation 4, sarebbe arrivata una settimana dopo, il 29 novembre).

Nelle prossime settimane arriverà anche in Italia la nuova Xbox One S, che “corregge” alcuni difettucci dell’originale: tutta bianca (joypad compreso), molto più piccola – il 40% in meno – e senza trasformatore esterno, né Kinect e pure con un prezzo molto aggressivo. È anche un pelino più potente (niente di realmente apprezzabile, a dire il vero), ma soprattutto ha un'uscita HDMI 4K e un lettore BD 4K. Non per i giochi, per quelli ci sarà bisogno di molta più potenza di calcolo, ma perfetto per la riproduzione video. Sulla nuova Xbox One S potrete installare Netflix e vedervi Marco Polo in 4K, per esempio, o vedere un Blu-Ray 4K. 

Quanto costa? Vi porterete a casa la console a partire da 299 euro (HD da 500 GB), e sono previste due versioni, da 1 TB (349 euro) e da 2 TB (399 euro). Poi ci sono molti “bundle” che arriveranno tra ora e Natale, con un gioco in regalo (o quasi) tra quelli in uscita in autunno.

A chi serve questa nuova console? Se avete già una Xbox One, ovviamente, non vale minimamente la pena comprare una versione S. I giochi sono esattamente gli stessi.  L’acquisto diventa realmente interessante se avete un TV 4K, perché al momento la Xbox One S non solo è l’unica console con uscita 4K, ma è anche uno dei lettori BD 4K più economici che potete trovare in circolazione. Secondo noi, poi, potrebbe essere un acquisto sensato anche per i giocatori più sfegatati che hanno già in casa la PS4. La maggior parte dei giochi, infatti, escono per entrambe le console, ma le cosiddette “esclusive” di Microsoft e Sony arrivano solo – rispettivamente – su Xbox One e PS4: quindi, chi ha una console Sony e vuole giocare proprio a tutti i giochi potrebbe trovare interessane l’acquisto di Xbox One S per accedere all’altra metà del cielo.

In futuro, quali altre console arriveranno? Dopo Xbox One S, arriverà PlayStation Neo, una versione “potenziata” della PS4. Non si sa ancora quanto sarà più potente, né il prezzo o la data di uscita. Dato che il visore per la Realtà Virtuale di Sony è ormai dietro l’angolo (arriva a ottobre), ci piace pensare che Neo arriverà entro il prossimo Natale. Inoltre, Microsoft ha anche annunciato una nuova console, Xbox One Scorpio, molto più potente della One (anche S) e di PS4, che arriverà a Natale 2017. Secondo i piani di Microsoft, Scorpio sarà in grado di far “girare” i giochi in 4K, come riescono a fare solo i PC “da gamer” più potenti.

L’idea di Microsoft è di creare diverse versioni della stessa console, che però utilizzano gli stessi giochi: quando comprerete un qualsiasi gioco Xbox nel 2018, potrete decidere di giocarlo sulla Xbox One originale o sulla S appena uscita (e girerà nello stesso modo), oppure su Scorpio (essendo più potente) lo vedrete in 4K. Addirittura, i giochi sviluppati da Microsoft funzioneranno anche sui PC “da gamer” con Windows 10 – un ecosistema in cui potrete scegliere la piattaforma che preferite.

Le esclusive Xbox One da non perdere