Home LifestyleViva le mamme: l’editoriale di Aldo Vitali

Viva le mamme: l’editoriale di Aldo Vitali

«Gira e rigira, tutte le mamme sono uguali: amorevoli, possessive, apprensive, pronte al sacrificio»

Foto: Il direttore Aldo Vitali e sua mamma Ornella

05 Maggio 2015 | 10:31 di Aldo Vitali

Tempo fa ho raccontato in questo spazio di quando mia mamma mi tagliò i capelli a zero perché avevo detto che mi piacevano i Beatles (e le foto della mia Cresima sono lì a dimostrarlo): lei lesse l’articolo e mi mise il muso per giorni! Se fossi bambino oggi e mi piacessero i rapper, che si rasano il cranio, chissà se mi obbligherebbe ad avere i capelli lunghi fino ai piedi...

Ma non son qui per polemizzare con lei, che si chiama Ornella e che vedete con me nella foto (con l’aria un po’ rassegnata propria di chi ha un figlio come me). Anzi, sono qui per ringraziarla per tutto quello che ha fatto e che ancora fa per me. E per le grandi passioni che mi ha trasmesso: i libri, lo spettacolo e una certa squadra di calcio che ancora seguiamo io e lei con un trasporto quasi... malato.

Viviamo a 300 chilometri di distanza e ci vediamo poco. Ma questo non toglie nulla all’amore che ho per lei. Anzi. Che c’entra «l’Ornella» qui? C’entra perché il 10 maggio si festeggia la festa della mamma e a pagina 42 trovate un bell’articolo di Solange Savagnone dedicato alle mamme delle star della tv. Gira e rigira, tutte le mamme sono uguali: amorevoli, possessive, apprensive, pronte al sacrificio (e talvolta anche un po’... rompiballe).

Naturalmente però la mia è la migliore del mondo.