Home Live newsBruce Springsteen: show a sorpresa ad Asbury Park

Bruce Springsteen: show a sorpresa ad Asbury Park

Il Boss regala ai suoi concittadini un’esibizione non annunciata in un piccolo bar del New Jersey

Foto: Bruce Springsteen  - Credit: © SplashNews

19 Luglio 2015 | 22:26 di Lorenzo Di Palma

Gli avventori del Wonder Bar di Asbury Park, cittadina del New Jersey, conosciuta soprattutto perché città natale di Bruce Springsteen (uno dei suoi primi dischi si chiama proprio Greetings from Asbury Park N.J.), hanno avuto ieri una serata da ricordare.

Infatti il loro più famoso concittadino lo ha scelto oggi, per uno show a sorpresa di circa due ore: il Boss è salito sul palco dove si stavano esibendo Joe Grushecky and The Houserockers, band con cui si ha suonato molte volte nel corso degli anni, e imbracciata la chitarra ha attaccato Never Be Time Enough e quindi ha continuato snocciolando 15 pezzi del suo repertorio (tra cui Adam Raised a Cain, Atlantic City, Because the Night, Code of Silence) per la gioia dei presenti e radunando una folla entusiasta fuori dal bar, oramai, pieno all’inverosimile, a cui ha dedicato il bis dello show Light of Day.

Show di questo tipo non sono una novità per Springsteen, a cui piace esibirsi in piccoli club, come all’inizio della sua carriera. E un frammento dello show - in cui canta Darkness On The Edge Of Town - è naturalmente finito su YouTube:

Joe Grushecky, in realtà, è un vecchio amico di Springsteen che ha anche prodotto il suo disco e il Boss ha spesso suonato con lui per beneficenza, per esempio per raccogliere fondi per finanziare il progetto fondato da Grushecky, che è un professore di liceo, per recuperare i giovani violenti, problema molto sentito nel New Jersey.