Home Live newsFabio Fazio affranto per la morte di Mike: «Gli chiedevo continuamente consigli, mi mancherà tantissimo»

08 Settembre 2009 | 15:05

Fabio Fazio affranto per la morte di Mike: «Gli chiedevo continuamente consigli, mi mancherà tantissimo»

Fabio Fazio è  «affranto» per la morte di Mike Bongiorno: «È stato uno dei grandi della tv, di quelli che, se non ci fossero stati, si avvertirebbe la differenza. È stato “la” televisione». Ma soprattutto, con il re del quiz, Fazio ci tiene a ricordare di aver «condiviso tanti bellissimi momenti della vita: ho avuto […]

 di

Fabio Fazio affranto per la morte di Mike: «Gli chiedevo continuamente consigli, mi mancherà tantissimo»

Fabio Fazio è  «affranto» per la morte di Mike Bongiorno: «È stato uno dei grandi della tv, di quelli che, se non ci fossero stati, si avvertirebbe la differenza. È stato “la” televisione». Ma soprattutto, con il re del quiz, Fazio ci tiene a ricordare di aver «condiviso tanti bellissimi momenti della vita: ho avuto […]

Foto: Fabio Fazio è  «affranto» per la morte di Mike Bongiorno: «È stato uno dei grandi della tv, di quelli che, se non ci fossero stati, si avvertirebbe la differenza. È stato "la" televisione». Ma soprattutto, con il re del quiz, Fazio ci tiene a ricordare di aver «condiviso tanti bellissimi momenti della vita: ho avuto la fortuna di diventare amico di un signore che si chiamava Mike Bongiorno e che per me era diventato semplicemente Mike. Gli chiedevo continuamente consigli, mi mancherà tantissimo». «Mike - ricorda ancora Fabio Fazio - parlava sempre di me e Fiorello come delle due persone alle quali voleva veramente bene. Mi ha chiamato qualche giorno fa per dirmi che su Raiuno andava in onda uno speciale in cui c'eravamo anche noi due insieme. E poi mi ha sgridato: "Devi essere contento di riprendere il tuo programma. Alla mia età io ho più entusiasmo di te!». Con la vitalità di sempre Mike si stava infatti preparando alla nuova avventura su SkyUno, dove avrebbe dovuto condurre da novembre «Riskytutto», nuova versione dello storico «Rischiatutto»: «Era felice di questa esperienza. Mi ha detto più volte: "È una tv meravigliosa, devi venire anche tu"», conclude Fazio, che nello studio di «Che tempo che fa» aveva ospitato il 3 maggio lo sfogo del conduttore dopo la rottura con Mediaset. «Da cinque mesi Berlusconi non mi chiama», si era lamentato Bongiorno. E subito dopo l'intervento in trasmissione era arrivata la telefonata del premier».

08 Settembre 2009 | 15:05 di Redazione

Fabio Fazio è  «affranto» per la morte di Mike Bongiorno: «È stato uno dei grandi della tv, di quelli che, se non ci fossero stati, si avvertirebbe la differenza. È stato “la” televisione».
Ma soprattutto, con il re del quiz, Fazio ci tiene a ricordare di aver «condiviso tanti bellissimi momenti della vita: ho avuto la fortuna di diventare amico di un signore che si chiamava Mike Bongiorno e che per me era diventato semplicemente Mike. Gli chiedevo continuamente consigli, mi mancherà tantissimo».
«Mike – ricorda ancora Fabio Fazio – parlava sempre di me e Fiorello come delle due persone alle quali voleva veramente bene. Mi ha chiamato qualche giorno fa per dirmi che su Raiuno andava in onda uno speciale in cui c’eravamo anche noi due insieme. E poi mi ha sgridato: “Devi essere contento di riprendere il tuo programma. Alla mia età io ho più entusiasmo di te!».
Con la vitalità di sempre Mike si stava infatti preparando alla nuova avventura su SkyUno, dove avrebbe dovuto condurre da novembre «Riskytutto», nuova versione dello storico «Rischiatutto»: «Era felice di questa esperienza. Mi ha detto più volte: “È una tv meravigliosa, devi venire anche tu”», conclude Fazio, che nello studio di «Che tempo che fa» aveva ospitato il 3 maggio lo sfogo del conduttore dopo la rottura con Mediaset. «Da cinque mesi Berlusconi non mi chiama», si era lamentato Bongiorno. E subito dopo l’intervento in trasmissione era arrivata la telefonata del premier».