Home Live newsGrosso guaio a Chinatown, Carpenter apre a The Rock

Grosso guaio a Chinatown, Carpenter apre a The Rock

Il regista potrebbe essere coinvolto nel remake del suo storico film ma tutto dipenderebbe dalla proposta economica di Dwayne Johnson

Foto: Una scena di "Grosso guaio a Chinatown"  - Credit: © Olycom

14 Giugno 2015 | 17:41 di Caterina Maconi

"Sono incerto riguardo ad un remake. D'altra parte dipende da quanto mi pagano". Non ha peli sulla lingua, John Carpenter. E anche questa volta l'ha confermato durante un'intervista al Wall Street Journal, occasione in cui gli è stato chiesto conto delle voci che circolano circa un suo possibile coinvolgimento nel remake di Grosso guaio a Chinatown.

Il progetto, fortemente spinto da Dwayne "The Rock" Johnson, prevede di mettere mano al famoso film del 1986 su cui Carpenter, allora regista, non detiene diritti e quindi non ha voce in capitolo. Ma The Rock lo vorrebbe coinvolto, insieme a Kurt Russell, il protagonista della commedia originale.
A quanto pare ci sarebbe un altro fattore da valutare, da parte del wrestler: quello dei soldi. Per ora lui non si è ancora sbilanciato, aspettiamo la prossima mossa, anche perchè Carpenter ha affermato che tra i due non ci sono stati contatti fino a oggi.

E non è finita qui, il regista è andato oltre, dichiarando che non vede molto bene, da parte sua, una sostituzione di Kurt Russell nel ruolo di Jack Burton ma che, in ogni caso "devo ammettere che Johnson dà sempre un tocco comico alle sue performance, quindi è possibile".