Home Live newsIl 21 novembre secondo appuntamento con “I Dieci Comandamenti”

Il 21 novembre secondo appuntamento con “I Dieci Comandamenti”

Domenico Iannacone racconta l'Italia dello sfruttamento dei lavori in provincia di Foggia

Foto: "I Dieci Comandamenti" di Domenico Iannacone  - Credit: © Ufficio stampa Rai

20 Novembre 2016 | 15:59 di Chiara Baldi

Secondo appuntamento con “I Dieci Comandamenti” di Domenico Iannacone: lunedì 21 novembre alle 23,10 su Rai3 andrà in onda la puntata dal titolo “La terra”. Il giornalista e la sua squadra racconteranno l'Italia in cui un secchio d’acqua calda viene pagato 50 centesimi e dove ragazzi di 16 anni che non sanno leggere lavorano nei campi. Sono i non luoghi in cui sopravvivono i migranti delle raccolte agricole stagionali.

Iannacone accompagnerà gli spettatori a Rignano, in provincia di Foggia, dove più di duemila africani vivono in condizioni disumane durante la raccolta di pomodori. Un viaggio tra uomini privi di diritti che vivono in casali abbandonati e baraccopoli improvvisate senza né acqua né luce. È l'Italia di esseri umani che, nonostante l'inasprimento delle pene per gli sfruttatori, restano senza dignità e soprattutto identità. Il racconto di una parte di Paese che si preferisce non vedere.

Per una terra ‘disprezzata’ esiste una terra recuperata e custodita. Nel vercellese una giovane donna ha lasciato un lavoro sicuro e di successo per diventare una imprenditrice agricola. Oggi Alice nella sua cascina coltiva riso nel rispetto della natura e della biodiversità. Un esempio di come la terra se rispettata torna a mostrare la sua bellezza.