Home Live newsJunior MasterChef, la quarta puntata

Junior MasterChef, la quarta puntata

I concorrenti alle prese con la loro prima esterna a Cinecittà World, poi il Pressure con Dario Cecchini. Alessandra e Michele lasciano la cucina

Foto: Gli aspiranti chef a Cinecittà  - Credit: © Pagina facebook ufficiale

06 Maggio 2015 | 22:44 di Caterina Maconi

E siamo alla prima esterna! La quarta puntata di Junior MasterChef, il talent per aspiranti piccoli chef in onda su Sky Uno, si apre a Cinecittà World. E dopo la sparatoria iniziale stile film gangster e i giudici Lidia Bastianich, Bruno Barbieri e Alessandro Borghese che giungono a cavallo, i cuochi apprendono che devono cucinare diversi tipi di carne (maiale, salsiccia, pollo, manzo) per 60 persone, i dipendenti di Cinecittà world, divisi in due squadre.

A scegliere i compagni di avventura sono Tomaso e Arianna, i vincitori della scorsa puntata: il primo a capo dei blu e la compagna dei rossi. Tra i consigli di chef Borghese (la carne deve andare sulla griglia il prima possibile altrimenti non si cuocerà mai!) e un po' di puzza di bruciato qua e là, per 35 stelle a 25 vince la prima prova in esterna di Junior MasterChef la squadra rossa.

Ed è subito tempo di Pressure Test: due piccoli aspiranti chef lasceranno la puntata ma i giudici oggi sono magnanimi e danno la possibilità a un bimbo della squadra blu di affrontare un Pressure Test Light che se superato gli consente di saltare il Pressure e andare direttamente sulla balconata insieme ai rossi a guardare. I compagni scelgono che Andrea si merita questa chance e lui supera la prova: in 3 minuti fa mezzo litro di spremuta di arancia.

Al pressure test si cucina con Dario Cecchini, il re della ciccia. La prova consiste nel tagliare la carne a punta di coltello come spiega Dario. Nicolò è il più bravo e raggiunge subito gli amici in balconata mentre gli altri compagni proseguono la prova confrontandosi con le polpette. E qui Alessandra e Michele commettono delle imprecisioni: sono loro stasera a dover lasciare il programma.