Home Live newsIn mostra a Milano: Revolution, musica e ribelli 1966-1970

30 Gennaio 2018 | 17:26

In mostra a Milano: Revolution, musica e ribelli 1966-1970

Dal Victoria and Albert Museum di Londra arriva alla Fabbrica del Vapore di Milano: un viaggio tra la moda, la musica, la controcultura e le grandi battaglie politiche e sociali che segnarono gli Anni tra il '66 e il '70

 di Danilo Gallo

In mostra a Milano: Revolution, musica e ribelli 1966-1970

Dal Victoria and Albert Museum di Londra arriva alla Fabbrica del Vapore di Milano: un viaggio tra la moda, la musica, la controcultura e le grandi battaglie politiche e sociali che segnarono gli Anni tra il '66 e il '70

30 Gennaio 2018 | 17:26 di Danilo Gallo

I 1826 giorni che forse non sconvolsero il mondo, ma ci andarono molto vicini. Sono quelli che racconta a Milano la mostra «Revolution. Musica e ribelli 1966-1970, dai Beatles a Woodstock» (aperta fino al 4 aprile presso la Fabbrica del Vapore in via Cesare procaccini 4; info).

Gli Anni tra il '66 e il '70 vengono narrati attraverso oltre 500 oggetti-testimonianze nell'allestimento già in mostra al Victoria and Albert Museum di Londra. Un viaggio che ripercorre la moda, la musica, la controcultura, il consumismo, ma anche le grandi battaglie politiche e sociali che segnarono quel periodo.

La mostra si snoda attraverso sei sezioni: "La swinging London" (la stessa che racconta Michael Caine nel film-documentario in questi giorni nelle sale, «My Generation»); "Musica e contro cultura", "Power to all people - Voci del dissenso", "Costumi e consumi", "The summer of love - Comuni e West Coast" (e passiamo dall'altra parte dell'Atlantico e dell'America) e "Woodstock e la cultura dei festival". Chiude il percorso "Woodstock - Live Experience": una sala con un prato, tanti cuscini, un maxi schermo e un impianto audio di altissima qualità per vedere e ascoltare Janis Joplin, gli Who, Joe Cocker, Jimi Hendrix e gli altri artisti che hanno fatto la storia!