Home Live newsRavello Festival rende omaggio a Wagner

Ravello Festival rende omaggio a Wagner

E non solo, in cartellone: Ute Lemper, Laurie Anderson and Philip Glass, De Gregori, Bobby McFerrin, Nicola Piovani, Branford Marsalis, Dee Dee Bridgewater e Antonio Pappano

Foto: Il Palco del Belvedere di Villa Rufolo a Ravello  - Credit: © Pino Izzo

19 Giugno 2015 | 22:14 di Lorenzo Di Palma

Inizia domani, sabato 20 giugno, la 63esima edizione del Ravello Festival, che quest'anno rende omaggio a Wagner aprendo con il balletto di Tristano e Isotta (20 giugno) e chiudendo con l'ultima opera del compositore tedesco, Parsifal (5 settembre). 

Nel mezzo c'è una ricca programmazione che alterna, come da tradizione, contenuti sinfonici e cameristici, repertorio jazz e pop, teatro, arti visive e incontri.

I primi appuntamenti sono sabato 27 giugno, con l'Orchestra dell'Accademia del Teatro alla Scala sarà diretta dalla finlandese Susanna Mälkki (prima donna a dirigerla già nel 2011); venerdì 3 luglio la prima italiana della cantante tedesca Ute Lemper con The 9 secrets tratto da Paolo Coelho; il 9 sono in cartellone Laurie Anderson and Philip Glass nell'unico concerto europeo; venerdì 10 Francesco De Gregori; martedì 14 il cantautore spagnolo Joan Manuel Serrat con Gino Paoli come Special Guest; giovedì 16 Bobby McFerrin; venerdì 17 Nicola Piovani con La musica è pericolosa; sabato 18 il jazz di Branford Marsalis; domenica 19 Silvia Azzoni insieme ai primi ballerini dell'Hamburg Ballett John Neumeier e Michal Bialk; martedì 21 Dee Dee Bridgewater con Irvin Mayfield; giovedì 23 Maria Gadú; sabato 25 il grande Uri Caine e la sua Ensemble su musiche di Gershwin e giovedì 30 luglio Luca Barbareschi nell'Amadeus di John Axelrod.

Ag agosto, invece, è previsto per mercoledì 5 il grande pianista Ramin Bahrami e il flautista Massimo Mercelli sulle note di Bach; sabato 8 il jazz di Stefano Bollani; domenica 16 il direttore della Royal Opera House di Londra, Sir Antonio Pappano al pianoforte con musiche di Beethoven, Brahms, Martucci insieme al violoncellista Luigi Piovano e mercoledì 19 Giorgio Albertazzi e Mariangela D'Abbraccio diretti da Francesco Tavassi in uno spettacolo ispirato a Borges e Piazzolla.

Nella splendida località della costiera amalfitana, inoltre, dal 27 giugno al 31 ottobre sarà allestita Sonica, la mostra dei celebri scatti alle icone della musica di Guido Harari, una galleria di personaggi che spaziano dal mondo del pop alla classica fino al jazz.


Foto: Il manifesto di quest'anno disegnato da Mimmo Paladino