Home Live newsSpoleto: il programma del 59° Festival dei Due Mondi

Spoleto: il programma del 59° Festival dei Due Mondi

Da Bob Wilson a Pappano, passando per Tim Robbins, più di 50 spettacoli dal 24 giugno al 10 luglio

Foto: Tim Robbins,: l'attore americano sarà uno dei protagonisti del Festival  - Credit: © SplashNews

04 Maggio 2016 | 20:45 di Lorenzo Di Palma

17 giorni di grande spettacolo, con oltre 50 titoli e più di 150 aperture di sipario, con opera, musica, danza, teatro, numerosi eventi speciali e mostre d'arte. Si presenta così la 59° edizione del Festival dei Due Mondi di Spoleto che si svolge quest'anno nella città umbra dal 24 giugno al 10 luglio sotto la direzione artistica di Giorgio Ferrara.

La manifestazione si apre il 24 giugno con ?Le nozze di Figaro? di Wolfgang Amadeus Mozart su libretto di Lorenzo Da Ponte, messa in scena al Teatro Nuovo Gian Carlo Menotti, con la regia dello stesso Ferrara, James Conlon sul podio e le scene di Dante Ferretti e Francesca Lo Schiavo.

Il concerto di chiusura del 10 luglio vedrà invece per la prima volta a Spoleto Sir Antonio Pappano alla guida dell'Orchestra di Santa Cecilia con Stefano Bollani al pianoforte e un programma che prevede brani di Schoenberg, Lehar e Gershwin. Il direttore angloitaliano riceverà inoltre il Premio Fondazione Carla Fendi giunto alla V edizione.

Altro nome di spicco del cartellone di quest'anno è quello di Bob Wilson, un fedelissmo del Festival, che quest'anno porta in scena al Caio Melisso (7 e 8 luglio) ?Lecture or nothing? di John Cage con musiche di Arno Kraehahn.

E poi Tim Robbins, nella doppia veste di regista e musicista, con la trasposizione teatrale di ?1984? di Orwell (30 giugno, 1, 2 e 3 luglio) e una riflessione sulla Commedia dell'Arte con ?Harlequino: on to freedom? (dal 6 al 10 luglio). Lo stesso attore, sarà anche impegnato con i ?Tim Robbins & Friends? al Teatro Romano il 26 giugno, come cantante e chitarrista, affiancato dai musicisti della Rogues Gallery Band.

Per la danza, ci sarà Eleonora Abbagnato nella ?Carmen?, balletto di Amedeo Amodio su musiche di Georges Bizet al Teatro Romano (25 giugno), e il Czech National Ballett con ?Romeo e Giulietta? di Profof'ev (7, 8 e 9 luglio) e la Batscheva Dance Company con la direzione artistica di Ohad Naharin in ?Decadance Spoleto? al Teatro Romano (1, 2 e 3 luglio).

Tra gli appuntamenti musicali di rilievo del Festival, segnaliamo anche quello con il Concerto Italiano diretto da Rinaldo Alessandrini che il 9 luglio eseguirà il ?Vespro della Beata Vergine? di Claudio Monteverdi, realizzato grazie al sostegno della Fondazione Carla Fendi.

Alla Scuola di Musica di Fiesole è affidata la cura dei Concerti del Mezzogiorno e della Sera, mentre tra prosa e musica si colloca ?Tre Risvegli? (Teatro Caio Melisso Spazio Carla Fendi, 26 e 26 giugno) di Patrizia Cavalli, con la regia di Mario Martone, interpretato da Alba Rohrwacher e con le musiche della pluripremiata compositrice Silvia Colasanti, eseguite dal Quartetto Guadagnini.

Infine dopo la chiusura della kermesse, il 13 luglio il ?Roberto Bolle and Friends? inizierà il suo tour proprio da Spoleto, città dove il danzatore italiano si esibirà per la prima volta.

Per il programma completo: www.festivaldispoleto.com.