Home Live newsTaylor Swift contro Apple Music

Taylor Swift contro Apple Music

Lettera aperta della popstar alla multinazionale della Mela: “Noi non vi chiediamo gli iPhone gratis. Quindi, per favore, non chiedeteci la nostra musica senza alcun indennizzo”

Foto: Taylor Swift, oggi all'aeroporto di Los Angels  - Credit: © SplashNews

21 Giugno 2015 | 16:09 di Lorenzo Di Palma

Apple i suoi iPhone non li regala ma li vende (e a caro prezzo), perché noi dovremmo darle la nostra musica gratis? È questo il senso della lettera che oggi Taylor Swift ha scritto alla Apple e pubblicato sui suoi social.

La popstar non è nuova a proteste di questo genere: lo scorso novembre aveva già ritirato da Spotify il suo intero catalogo affermando che non era disposta ?a contribuire con il lavoro di tutta la mia vita a un esperimento che non mi sembra compensare abbastanza autori, produttori, artisti e musicisti?.

Oggi la causa del contendere è il nuovo servizio di streaming Apple Music lanciato in pompa magna dalla Casa della Mela qualche giorno fa. Infatti Apple ha unilateralmente deciso di offrire il servizio in prova gratuita per tre mesi, durante i quali però non pagherà neanche un dollaro in diritti d'autore ai musicisti. Posizione che non è piaciuta alla Swift che non solo ha disabilitato il servizio per il suo disco 1989, ma ha anche deciso appunto di spiegare il perché alla Apple.

Bisogna smetterla scrive la popstar, con questa ?idea che la musica non abbia un valore e dovrebbe essere gratis" e lo dico ?non per me? che ?per fortuna sono al mio quinto album e posso sostenere me stessa, la mia band, i tecnici e tutto il management con gli spettacoli dal vivo?, lo faccio piuttosto per ?i nuovi artisti o band che hanno appena pubblicato il loro primo singolo e non saranno pagati?, per ?il giovane cantautore? che spera di ?pagare i suoi debiti con le prime royalties? o per ?i produttori che lavorano instancabilmente per innovare e creare e, proprio come gli innovatori e creatori di Apple, sono all'avanguardia nel loro campo... ma non saranno pagati?.

?Apple Music?, continua la Swift ?non pagherà autori, produttori, o artisti per questi tre mesi. Trovo che questo sia sconvolgente, deludente e completamente differente da quanto ha fatto in precedenza questa azienda storicamente progressista e generosa. Non si tratta di me. Queste non sono le lamentele di una bambina viziata e petulante. Sono quelle che sento da ogni artista, autore e produttore? che però ?hanno paura di parlare pubblicamente perché tutti ammiriamo e rispettiamo Apple?.

?Tre mesi sono un tempo lungo? ed è ?ingiusto chiedere a chiunque di lavorare per niente. Lo dico con amore, rispetto e ammirazione per tutto quello che Apple ha fatto?. Concludendo ?Noi non vi chiediamo gli iPhone gratis. Quindi, per favore, non chiedeteci la nostra musica senza alcun corrispettivo?. 

To Apple, Love Taylor http://taylorswift.tumblr.com/post/122071902085/to-apple-love-taylor ?

Posted by Taylor Swift on Domenica 21 giugno 2015