Home Live newsVenezia 72, nel manifesto si celebra il cinema d’autore

Venezia 72, nel manifesto si celebra il cinema d’autore

Nastassja Kinski e Jean-Pierre Leaudì sono i protagonisti della nuova immagine della kermesse che quest'anno prende avvio il 2 settembre

Foto: Il manifesto di Venezia 72

06 Luglio 2015 | 21:58 di Angelo De Marinis

E' stato ufficialmente presentato oggi il manifesto della 72ma edizione della Mostra di Venezia, in programma al Lido dal 2 al 12 settembre prossimi. In linea di continuità sia figurativa che narrativa con i tre precedenti manifesti (2012-2014), anche quest'anno è dedicato al cinema d'autore.

In primo piano c'è una figura femminile che rimanda a un'icona del cinema d'autore degli anni Ottanta, Nastassja Kinski, forse un omaggio a Paris, Texas di Wim Wenders. Sullo sfondo, invece, il protagonista del manifesto precedente, ispirato all'inquadratura finale de I 400 colpi di François Truffaut e del suo protagonista, Antoine Doinel/Jean-Pierre Léaud. Per il quarto anno, è stato Simone Massi a ideare e realizzare l'opera, curata dallo Studio Graph.X di Milano.

La 72ma Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica di Venezia, diretta da Alberto Barbera e organizzata dalla Biennale presieduta da Paolo Baratta vedrà quest'anno come presidente della Giuria Alfonso Cuarón.

il manifesto di venezia 72

Foto: Il manifesto di Venezia 72