Home Live newsVoglio una vita spericolata? No, un’ospitata

09 Febbraio 2010 | 09:45

Voglio una vita spericolata? No, un’ospitata

Care lettrici, cari lettori, vi confesso che quando ho letto l’ormai discussa dichiarazione di Morgan sull’uso quotidiano di cocaina per combattere il suo mal di vivere non mi sono affatto stupito. In fondo, ho pensato, quelle frasi pronunciate in modo senza dubbio leggero facevano parte del suo personaggio da «artista maledetto» al quale da tempo […]

 di

Voglio una vita spericolata? No, un’ospitata

Care lettrici, cari lettori, vi confesso che quando ho letto l’ormai discussa dichiarazione di Morgan sull’uso quotidiano di cocaina per combattere il suo mal di vivere non mi sono affatto stupito. In fondo, ho pensato, quelle frasi pronunciate in modo senza dubbio leggero facevano parte del suo personaggio da «artista maledetto» al quale da tempo […]

09 Febbraio 2010 | 09:45 di Redazione

signorini-editoriale-400x40011

Care lettrici, cari lettori, vi confesso che quando ho letto l’ormai discussa dichiarazione di Morgan sull’uso quotidiano di cocaina per combattere il suo mal di vivere non mi sono affatto stupito. In fondo, ho pensato, quelle frasi pronunciate in modo senza dubbio leggero facevano parte del suo personaggio da «artista maledetto» al quale da tempo ci aveva abituati. Sulla falsariga di Jim Morrison, di Lou Reed o, perché no?, del Vasco nazionale. Ma poi mi sono subito ricreduto. Quando? Quando Morgan ha smentito di aver mai pronunciato quelle dichiarazioni. Quel tornare sui suoi passi, molto probabilmente per le dure reazioni della Rai che lo avrebbero portato all’espulsione dal Festival di Sanremo, non mi è molto piaciuto. Per carità, so bene che era doveroso: sappiamo le responsabilità che gravano sulle spalle di un personaggio pubblico. Per giunta su un argomento tanto delicato come quello della droga. Era necessario ribadire con forza e senza ombra che drogarsi fa male. Ma certamente chi fa della «vita spericolata» la sua bandiera non l’avrebbe mai fatto. Per non parlare della sua ospitata a «Porta a porta». Beh senza scomodare Jim Morrison, neppure il Vasco di una volta si sarebbe mai seduto nel salotto buono di Raiuno a cospargersi il capo di cenere. Sapete che vi dico? Che Morgan mi ricorda un po’ Veronica del «Grande Fratello». Ammicca, provoca, ma quando qualcuno la accusa di essere una ragazza facile scoppia a piangere. Se trasgressione deve essere, per lo meno che non sia solo mediatica. Alla prossima!

as@sorrisi.com