X Factor 9: le novità delle puntate in diretta

Scoprite con noi tutto quello che c'è da sapere sulla gara canora di Skyuno

Foto: Skin, Elio, Alessandro Cattelan, Fedez, e Mika  - Credit: © Sky

20 Ottobre 2015 | 09:32 di Alessandro Alicandri

Da giovedì 22 ottobre 2015 comincia una nuova avventura, con le dirette live di X Factor 9. Dopo le prime puntate di provini (che abbiamo seguito con voi), ecco finalmente in onda su Sky Uno la competizione che cercherà di eleggere la nuova star della musica italiana.

L'unica certezza, per ora sono i concorrenti:

Mika - Under Uomini
Eva (Giacomo Runco) / Leonardo Marius Dragusin / Luca Valenti

Skin - Under Donna
Eleonora Anana / Enrica Tara / Margherita Principi

Elio - Over
Davide Sciortino / Giò (Giovanni Sada, ribattezzato Giosada) / Massimiliano D'Alessandro

Fedez - Gruppi e Band
Landlord / Moseek / Urban Strangers

Le otto dirette eleggeranno il vincitore il 10 dicembre. Il daily di X Factor vedrà l'esordio televisivo di Aurora Ramazzotti e l'Extra Factor, in coda alla puntata, vedrà la presenza (irrinunciabile) di Mara Maionchi, che già ci ha fatto divertire durante le audizioni, bootcamp e home visit nei suoi Mara Dixit.

Gli ospiti

Oltre ai già annunciati ospiti Duran Duran, durante le puntate di X Factor Live ci saranno Justin Bieber, i 5 Seconds of Summer, Franco Battiato e Marco Mengoni (da poco ha lanciato il suo nuovo singolo "Ti ho voluto bene veramente"). E poi ancora Giorgio Moroder (lo abbiamo intervistato per il suo ultimo bellissimo album) e Jess Glynne (famosa per il duetto "Rather Be"). 

Fedez \- Le dichiarazioni

«Il clima tra i giudici è di sana competizione, sono molto contento. Un'altra edizione come quella dell'anno scorso non l'avrei retta. Ai live le cose potrebbero cambiare drasticamente, speriamo di no».

«La mia squadra ha le idee chiare su quello che vuole fare, è un plus in più nella gara. Abbiamo i Moseek, che hanno esperienza dei palchi, i Landlord che fanno delle cose molto belle (ma non possiamo ?spoilerare?). Sto approcciando un nuovo metodo di lavoro che mi darà molto dal punto di vista artistico e quindi personale».

«Newtopia si sta unendo a una realtà discografica più grande e vista l'esperienza dello scorso anno non seguirò più i ragazzi dal punto di vista discografico».

Mika \- Le dichiarazioni

«Nella mia categoria ci sono tre ragazzi con un'identità. Io devo rispettarla, ma voglio forgiarli anche per vendere i dischi. Hanno un repertorio simile al mio, i ragazzi di quest'anno, quindi per molti aspetti sarà più semplice seguirli. Durante le audizioni il clima era molto bello, spero di poter andare avanti in questo modo, anche se adesso arriva un momento di ?crollo?, quello dovuto alla gara e alle dirette. In quel crollo si sviluppa la verità. Dobbiamo fare un lavoro intenso, ma velocemente».

Elio \- Le dichiarazioni

«Quello che non ho detto ai miei soci è che da quando inizieranno i live finirà questa atmosfera di amore. Come nel rugby spero che sia una competizione dura e sana».

«La logica di scelta è estetica, tutti sanno che uno vince anche se canta male, basta essere bello. Sono attento alla tecnica e quelli che ho scelto hanno uno stile proprio e tecnica popri. I miei cantanti occupano ognuno il proprio posto nel mercato. Sono cantanti sui quali posso fare un ottimo lavoro, che vinca il più bravo...e il più bello».

Skin \- Le dichiarazioni

«Io non parlo X parlo "X-Factor italiano". La mia fidanzata dice che "la mia voce quando parlo italiano è un sogno". Mi piace molto la presenza scenica, l'attitudine per tutto questo è molto eccitante. L'artista troppo perfetta, troppo ok, per me è un po' noioso. Ho molti anni di esperienza, voglio scegliere artisti ai quali posso mostrare la mia esperienza, vedere il loro sviluppo. ?X Factor? è fantastico dal punto di vista del marketing, dell'esposizione che ti offre, ma ?X Factor? è anche un lavoro di coach, di insegnamento. È quello che daremo».

Parlano i concorrenti

Eva - «È stata la prima peccatrice ed essendo un fan sfegatato di Diabolik... visto che riesco a dire nelle canzoni tutti i miei peccati, quelli migliori, quelli che si fanno in due, lo faccio con quel nome. Io amo scrivere canzoni in generale, non ho un modello fondamentale, quando uno da sempre suona da autodidatta suona come vive la propria vita e gli da proprio quel suono».

Davide Sciortino - «Londra è una giungla urbana, è un mondo che mi ha temprato tanto, ascolto dal soul alla musica siciliana. Canterò in italiano, lo spero. Il fatto che non ci sia la mia fidanzata qui non è un problema, per noi era importante che uno di noi due passasse».

Urban Strangers - «Ci siamo conosciuti per caso, per un'amicizia in comune. Noi non cantiamo in napoletano ma portiamo dentro la tradizione del posto da cui veniamo».

Margherita - «Una professoressa un giorno mi fa vedere questo strumento, il dulcimer. Ascolto vari generi, mi piace variare dal pop, all'indie, al reaggae. Il mio secondo strumento preferito è il pianoforte». 

Alessandro Cattelan

«Ci siamo accordati per la conduzione di questo programma da almeno due anni. È un programma in cui mi trovo molto a mio agio, un percorso che comprende altri programmi e altre scelte di cui sono molto felice. Visto che sono i primi che hanno creduto in me e sono contento di poter continuare ancora un po'».

Luca Tommassini

«È un palco che nasconde gli effetti che ho portato quest'anno. Un palco che fa gola anche ai cantanti più famosi, come Giorgia o Carmen Consoli che mi ha detto che sta imparando tanto dal programma. È un palco che vuole essere molto colorato. Rimango sbalordito quando vedo i ragazzi, ogni anno hanno un fuoco dentro pazzesco. È un palco con molte sorprese, sono spesso gli artisti e i fotografi e i grafici che ci chiedono di mettere le loro cose in scena. È un modo di aiutare nuovi artisti a emergere. È quando usciamo di qua che vediamo come e quanto abbiamo lasciato il segno».

Mara Maionchi e Alessio Viola

Mara Maionchi - Ci saranno Tess Masazza, le frasi di Osho, gli Iron Mais. Su Internet rispondo quando mi trattano male, ?X Factor? segue il tempo.