Home LifestyleAddio al cantautore Lucio Quarantotto. Suo il testo di “Con te partirò” di Bocelli

Addio al cantautore Lucio Quarantotto. Suo il testo di “Con te partirò” di Bocelli

Lucio Quarantotto, autore del testo di «Con te partirò», la più celebre canzone di Andrea Bocelli, si è suicidato all’età di 55 anni. L’artista veneto, che per Bocelli aveva scritto anche «Canto della terra», se ne è andato ieri a mezzogiorno lasciandosi cadere dalla finestra del suo appartamento al sesto piano di un condominio di Mestre. Secondo quanto riferisce l’Ansa, Quarantotto avrebbe sofferto di problemi depressivi...

01 Agosto 2012 | 06:56 di Antonio Mustara

Lucio Quarantotto (foto pubblicata sul sito www.lucioquarantotto.it)

Lucio Quarantotto, autore del testo di «Con te partirò», la più celebre canzone di Andrea Bocelli, si è suicidato all’età di 55 anni. L’artista veneto, che per Bocelli aveva scritto anche «Canto della terra», se ne è andato ieri a mezzogiorno lasciandosi cadere dalla finestra del suo appartamento al sesto piano di un condominio di Mestre. Secondo quanto riferisce l’Ansa, Quarantotto avrebbe sofferto di problemi depressivi.

Scoperto dal poeta Roberto Roversi e poi da Caterina Caselli, Lucio Quarantotto era un autore di fama internazionale. Tra le sue canzoni più note, oltre alle hit planetarie di Bocelli, il brano «Gira con me questa notte», portata al successo negli Stati Uniti da Josh Groban. Nella sua carriera aveva inciso tre album solisti: «Di mattina molto presto» (1983), con il quale aveva vinto il Premio Tenco per la migliore opera prima, «Ehi là» (’86) e «L’ultima nuvola sui cieli d’Italia» (’90).

IL VIDEO DI «CON TE PARTIRÒ»

IL VIDEO DI «GIRA CON ME QUESTA NOTTE»