Home MusicaAndrea Bocelli da record negli Stati Uniti, quasi mezzo milione di copie in sette giorni

Andrea Bocelli da record negli Stati Uniti, quasi mezzo milione di copie in sette giorni

Circa 450mila copie in sette giorni, esattamente il doppio di quelle vendute nella settimana precedente. E' l'ennesima impresa di Andrea Bocelli negli Stati Uniti...

Foto: Andrea Bocelli (foto Kikapress)

09 Dicembre 2009 | 22:52 di Antonio Mustara

Circa 450mila copie in sette giorni, esattamente il doppio di quelle vendute nella settimana precedente. E’ l’ennesima impresa di Andrea Bocelli negli Stati Uniti, dove il suo cd natalizio «My Christmas» rimane al 2° posto della classifica degli album per la quarta settimana consecutiva. In un solo mese, «My Christmas» ha venduto in America quasi un milione e 400mila copie, risultato senza precedenti per un artista italiano. Il primo posto, ormai, è a portata di mano per il tenore toscano, visto che il distacco tra lui e Susan Boyle (prima in classifica con «I Dreamed A Dream») si è notevolmente ridotto. La prossima settimana, dunque, «My Christmas» potrebbe salire in vetta alla Billboard 200, traguardo mai raggiunto da un italiano.

Nel 1999 lo stesso Bocelli, con «Sogno», si fermò al 4° posto, così come i torinesi Eiffel 65 con «Europop», l’album del tormentone «Blue («Da ba Dee)». Prima di loro, nel 1983, Luciano Pavarotti era arrivato al 6° con l’album natalizio «O Holy Night». Laura Pausini ed Eros Ramazzotti non sono mai entrati tra i primi 200, mentre Zucchero, nel 2005, salì fino all’84° posto con «Zucchero & Co».

Martedì 15 dicembre, Italia 1 trasmetterà la versione live di «My Christmas». Si tratta di un concerto, registrato al Kodak Theatre di Hollywood, durante il quale Bocelli esegue i brani dell’album insieme con ospiti del calibro di Natalie Cole e Mary J. Blige.