Home MusicaAnnalisa: «Anche in casa si può fare festa»

Annalisa: «Anche in casa si può fare festa»

Il nuovo (profetico) singolo di Annalisa si intitola "Houseparty"

Foto: Annalisa

17 Aprile 2020 | 13:26 di Alessandro Alicandri

Tante cose si sono fermate in questo periodo, ma la musica, per quanto possibile, vuole continuare. Anzi, vuole provare a raccontare la nuova realtà che ci circonda. Lo fa Annalisa con “Houseparty”, il singolo uscito il 15 aprile. «In italiano significa “festa in casa”» dice. «Ho scritto la canzone con Davide Simonetta e Jacopo Ettorre la scorsa estate ma sembra che parli proprio di questo momento».

L'intervista

Come si dice, cade a fagiolo.
«Già! Volevo raccontare quanto il godersi le giornate in casa possa portare alla luce la parte più vera di noi. La realtà ha poi superato l’immaginazione».

Il suo disco doveva uscire in primavera. Cosa cambierà?
«È rimandato al 18 settembre e ne approfitto per tenerlo aperto a dei brani che sto scrivendo in questi giorni».

Come sta vivendo questo periodo?
«Con fatica, ma orgogliosa di rispettare le regole rimanendo ferma. Con questa canzone, però, voglio aiutare chi mi ascolta a vivere meglio questo momento».

Quali sono i suoi “house party”?
«Faccio una piccola festa ogni giorno! Ad esempio cucino in collegamento video con una mia amica di Genova o parlo con la mia nonna Mariuccia di 91 anni».

C’è un’applicazione per le chiamate video che porta il nome del singolo.
«Lo so, ho cominciato come tanti a usarla in queste settimane... È una delle cose più curiose di questa strana coincidenza».

Progetti per i prossimi mesi?
«In estate farò ascoltare un nuovo brano e il 22 ottobre canterò, finalmente, al Fabrique di Milano. Stare sul palco è la cosa che mi manca di più».

La diretta Instagram con Aldo vitali