Home MusicaBuon compleanno Mina! La sua vita è un romanzo appassionato

Buon compleanno Mina! La sua vita è un romanzo appassionato

80 anni trascorsi con ardore. Cinque grandi amori, due figli, i nipoti. Mina è, prima di tutto, una donna

Foto: Mina conosce l’attore Corrado Pani (1936-2005) nel 1962, quando lui è ancora sposato con Renata Monteduro. Per questa relazione e per la gravidanza (la cantante è in attesa di Massimiliano) la Rai la mette al bando per molti mesi

13 Marzo 2020 | 11:28 di Giusy Cascio

Mina è una diva, ma anche, semplicemente, una donna che con la sua storia rappresenta tante italiane. Per questo la sentiamo parte della nostra famiglia e, mentre qui ripercorriamo le tappe della sua vita, la prima cosa che ci piace ricordare è che è una bisnonna felice. Il 9 maggio del 2018, infatti, il nipote Axel le ha regalato la piccola Alma.

• La sua straordinaria carriera
• Le canzoni che l’hanno resa una star

• I ricordi degli amici e colleghi
• I mille look (e lo stile unico) di una diva
• 13 cose che non sa (quasi) nessuno


Il rock di Elvis e... Puccini
Nata a Busto Arsizio (Varese) per caso, Mina è cresciuta nella sua Cremona, a cui ha dedicato l’omonimo album nel 1996. È una bimba educata, serena. Il padre Giacomo Mazzini, detto Mino, è il patron di una fabbrica di prodotti chimici, mentre la madre Regina Zoni, per tutti Gina, fa la casalinga. L’amore per la musica glielo trasmette la nonna paterna Amelia, una cantante lirica che adora Giacomo Puccini. Ma la prima passione di Mina è il nuoto: con la prestigiosa Canottieri Baldesio partecipa a tante gare, piazzandosi bene. Lo studio, invece, non è il suo forte. Dopo le medie dalle suore, si iscrive a Ragioneria, all’Istituto tecnico statale Beltrami di Cremona, ma lascia al quarto anno e non si diploma. Incontra il primo fidanzatino a 16 anni, si chiama Daniele Parolini ed è un calciatore della Cremonese. Le amiche la descrivono come una ragazza allegra, che colleziona peluche e dischi di Elvis Presley. Racconterà lei stessa più tardi: «Passavo pomeriggi in casa ad ascoltare musica. I miei genitori, pazientemente, aspettavano che la mia nuova mania passasse e tornassi “normale”. Invece non parlavo che di cantanti americani». Mina allieta anche i suoi compagni di classe durante la ricreazione, cantando e ballando sui banchi. La prima esibizione davanti a un pubblico vero sarà in vacanza con mamma e papà nell’estate del 1958, alla Bussola di Marina di Pietrasanta (Lucca), palco che vedrà ripetersi tanti suoi trionfi.

Personaggio controcorrente
Mina canta l’amore in tutte le sue sfumature in brani che parlano di sentimenti, da “Bugiardo e incosciente” a “Sono come tu mi vuoi”. E le sue “love story”, appassionanti come un romanzo, sono sempre state protagoniste della cronaca rosa. Nell’estate del 1962 Mina conosce l’affascinante attore di teatro Corrado Pani, che ha recitato anche in “Rocco e i suoi fratelli” di Luchino Visconti, mentre lui risulta ancora sposato con la collega Renata Monteduro (i due sono separati e all’epoca in Italia il divorzio non esiste ancora). La cantante viene additata come “peccatrice”, ancor più quando si scopre che è incinta. E la Rai la allontanerà per mesi. Il primo figlio della cantante, Massimiliano, nasce il 18 aprile del 1963. Lei lo chiama “paciughino”, soprannome che mantiene ancora oggi che è un affermato produttore e autore musicale, e papà di Axel ed Edoardo, nati nel 1986 e nel 2004.

Le scelte del cuore
Il 29 maggio del 1965 la vita di Mina è segnata dal dolore per la perdita del fratello Alfredo in un fatale incidente stradale. Anche lui era un cantante, noto con il nome d’arte di “Geronimo”. Due anni dopo, quando la storia con Pani entra in crisi, Mina va a convivere con il compositore Augusto Martelli e il loro sarà un sodalizio sentimentale e professionale (arrangia lui, per esempio, “Ero io, eri tu, era ieri”). Ma un altro colpo di fulmine è in agguato: il 6 febbraio del 1970 il giornalista Virgilio Crocco va a salutarla in camerino dopo un concerto a Terni e i due si innamorano perdutamente, tanto che di lì a qualche giorno, il 25 febbraio, si sposano sul lago di Bracciano. Dall’unione con Crocco, l’11 novembre del 1971 nasce Benedetta, ma il matrimonio naufraga presto. Il quarto compagno di Mina è il discografico napoletano Alfredo Cerruti, membro della band satirica degli Squallor. Non durerà molto, però, perché sul finire degli Anni 70 la cantante stringe una relazione con un amico di lunga data, il cardiochirurgo cremonese Eugenio Quaini. È l’uomo per lei. I due si sposano a Lugano, lontano dai riflettori, il 10 gennaio 2006 per celebrare “l’amore di una vita”, che dura tuttora.