Home Musica«Cabaret», a Milano un musical da non perdere

«Cabaret», a Milano un musical da non perdere

Fino al 22 novembre al Teatro della Luna è di scena lo spettacolo della Compagnia della Rancia

Foto: Giampiero Ingrassia e Giulia Ottonello (al centro), i protagonisti di «Cabaret»  - Credit: © Giulia Marangoni

13 Novembre 2015 | 12:25 di Alberto Rivaroli

Partito dal Brancaccio di Roma a metà ottobre, e in attesa di girare l'Italia fino ad aprile (toccando tra l'altro Reggio Emilia, Pavia, Genova, Torino, Udine, Taranto, Bari, Verona, Firenze e Bologna), è arrivato al Teatro della Luna di Assago (Milano) «Cabaret», il nuovo musical della Compagnia della Rancia, che sarà in scena fino al 22 di questo mese.

Ritroviamo il cast di «Frankenstein Junior» (dal regista e fondatore della Compagnia, Saverio Marconi, ai protagonisti Giampiero Ingrassia e Giulia Ottonello), il precedente lavoro della Rancia, ma ovviamente l'atmosfera in teatro è completamente e volutamente diversa. Non si raccontano infatti gli strampalati esprimenti di uno scienziato pasticcione, ma uno dei periodi più tragici del XX secolo: i primi Anni 30 in Germania, quando l'incubo del nazismo prende forma e stritola ogni speranza.

Siamo a Berlino: qui, guidati dal beffardo e amorale Maestro di cerimonie (Giampiero Ingrassia), facciamo la conoscenza del pittoresco Kit Kat Club, il locale dove si incrociano le vite di personaggi come la showgirl Sally Bowles (Giulia Ottonello) e l'aspirante scrittore Cliff (Mauro Simone), che vive con lei una tormentata storia d'amore. Con loro altri personaggi apparentemente diversissimi, che si ritroveranno in realtà accomunati da un destino atroce, che ha il simbolo della croce uncinata.

Una storia cupa, difficile da raccontare con il linguaggio di solito lieve del musical: Marconi riesce ad avvincere senza mai deprimere, scegliendo una scenografia asciutta e un approccio rigoroso che evoca il teatro inteso nella sua accezione più nobile. Può contare sul solito, grande Ingrassia e su una Giulia Ottonello che, alle prese con un paragone indiretto e inevitabile (al cinema il suo personaggio è stato interpretato da una certa Liza Minnelli...), conferma una presenza scenica e una qualità vocale di prim'ordine.

Applausi convinti alla prima di giovedì 12 per uno spettacolo di grande qualità. Trovate il calendario completo delle date del tour sul sito www.compagniadellarancia.it.