Home MusicaCanzoniChi è Ava Max? Vi presentiamo la cantante di “Sweet But Psycho” e “So Am I”

Chi è Ava Max? Vi presentiamo la cantante di “Sweet But Psycho” e “So Am I”

Classe 1994, la nuova star del pop di origine albanese sta scalando le classifiche mondiali ed è stata definita come la nuova Lady Gaga

13 Marzo 2019 | 15:19 di Stefano Gradi

Nel 2009 usciva Just Dance, il grande successo che trasformò Lady Gaga in una star della musica mondiale. Esattamente dieci anni dopo, ecco che arriva la possibile erede: Ava Max, la cantante che negli ultimi tempi con il singolo "Sweet but Psycho" sta trionfando nelle classifiche radiofoniche e che ha appena lanciato il nuovo singolo "So Am I".

La storia di Ava Max

Figlia di immigrati albanesi, la venticinquenne (è nata il 16 febbraio 1994 a Milwaukee) Amanda Ava Koci (in arte Ava Max) è nata in Wisconsin e cresciuta in Virginia. Con un talento ereditato dalla madre cantante di opera lirica, Ava ha iniziato sin da bambina ad affinare le doti canore partecipando a competizioni e concorsi del settore dai 7 ai 14 anni, età alla quale si è trasferita in California con la famiglia per inseguire il suo sogno, quello di diventare una cantante pop.

Ava Max è comparsa nelle classifiche radiofoniche nel 2018 con due collaborazioni prestigiose: appena dopo l'estate con David Guetta nel brano "Let It Be Me" e a ottobre insieme a Jason Derulo e Vice in "Make Up".

Il successo di "Sweet But Psycho"

Ava segue contemporaneamente la strada da solista giocandosi tre singoli nel giro di pochi mesi: "My Way", "Slippin" con Gashi e l'ultimo, il più fortunato. Tra streaming, visualizzazioni su YouTube e classifiche, "Sweet But Psycho" ha attraversato il mondo e l'ha consacrata come una delle nuove star del pop moderno. Scritta insieme a Madison Love, la hit è stata prodotta da Cirkut, noto per successi come "Wrecking Ball" di Miley Cyrus e "Starboy" di Weeknd. «Non ho mai lavorato con nessuno di talentuoso come lui. È una persona molto dolce e umile» racconta l'artista. 
 
Nel brano, Ava descrive una ragazza al primo impatto gentile e carina, ma che in realtà nasconde un lato decisamente oscuro. «Lei si sente psicopatica ma non lo è. In realtà il termine viene ridefinito e riguarda soltanto una donna ostinata, indipendente, forte e passionale» spiega Ava durante l'intervista. Il video musicale va di pari passo con questo tema: nella clip la cantante vestita da sposa avvelena il suo fidanzato all'interno di un palazzo dalle atmosfere inquietanti.

Il nuovo singolo "So Am I" e l'album

Venerdì 8 marzo è uscito il nuovo singolo "So Am I" che «affronta il tema degli emarginati, dell'amare sé stessi e di non dover per forza conformarsi alle regole della società perché credo che sui social media ci si confronti troppo e questo diventi un peso. Non è giusto. Così credo che dobbiamo iniziare ad apprezzare le differenze tra noi ed essere contenti delle nostre origini» spiega Ava.

A proposito del videoclip: «Nel video ho proprio voluto mostrare questi temi e ho scritto la storia con Isaac Rentz. È uscito lo stesso giorno della canzone e lo abbiamo realizzato in una scuola di Malibu, la stessa dove è stata filmata la serie "Teen Wolf" e sono sicura che tanti ragazzi la riconosceranno. Nel video si balla tanto, c'è tanto divertimento. Ho voluto tenere tutto luminoso e divertente».

Entro l'estate è in arrivo il primo album, ancora senza una data di uscita ufficiale e senza un titolo: «L'album sta per arrivare, non posso ancora svelarvi la data, ma ne sono davvero entusiasta e sto già lavorando a uno show per presentarlo. Cercheremo di portare lo spettacolo in tutto il mondo, nel maggior numero di città possibile. Non ci sono "ballad" nell'album, ci sono solo grandi canzoni pop e ho voluto che ognuna di esse lanciasse un messaggio e diventasse un inno per i giovani e per le donne».