Home MusicaCanzoniJovanotti affida a Takagi e Ketra il remix di «Affermativo»

Jovanotti affida a Takagi e Ketra il remix di «Affermativo»

Il brano è tra i più apprezzati dell'album «Oh, vita!». L'artista chiuderà il lungo tour con una grande festa al Mediolanum Forum di Milano

Foto: Jovanotti Tour 2018 - prima data Forum di Assago, 12 febbraio  - Credit: © Michele Lugaresi

15 Giugno 2018 | 11:00 di Giulia Ciavarelli

Alla vigilia dei concerti europei, Lorenzo Jovanotti festeggia la 60esima serata del tour con un nuovo singolo, a sorpresa. In radio da venerdì 15 giugno, «Affermativo» è il brano tratto dall'ultimo album «Oh, vita!» prodotto da Rick Rubin per Universal Music e remixato per la sua versione estiva dai produttori di alcuni dei maggiori successi delle ultime stagioni Takagi e Ketra.

«Affermativo», nella sua versione "originale", è uno dei brani più intensi dell'album che racconta di un uomo in cerca di un futuro, affamato di vita, di speranza, pronto a tutto o quasi per resistere. La narrazione, in questa occasione, è in prima persona: è la storia di un essere umano qualunque “come ero io a 18 anni”. «Non ho mai pensato che "Affermativo" potesse essere un singolo, anche se è una delle canzoni più urgenti dell’album e una delle mie preferite; ma le cose a volte si mettono in fila con un senso che stupisce, e i segni vanno seguiti» ha dichiarato Lorenzo.

Dopo il successo de «Le canzoni», ai vertici di tutte le classifiche radiofoniche, questo nuovo singolo non era stato previsto. Jovanotti incontra Takagi e Ketra nel corso delle serate al Jova Pop Shop, il negozio "temporaneo" di Milano, e solo poco tempo fa i due produttori gli inviano il remix del brano, per magari essere postato in rete. Ma Lorenzo ne è rimasto subito colpito: «Quando l'ho sentito, mi è piaciuto moltissimo e ho avuto il desidero di mandarlo anche alle radio, di farlo uscire come singolo. Loro sono bravissimi e hanno nelle mani il sound di questo passaggio di tempo come nessun altro in Italia. Il loro sound e la mia canzone sono un bel match, e l’effetto mi ha convinto subito» racconta Lorenzo.

Il brano esce in radio accompagnato dalle sole immagini che sono state realizzate a Villa Le rose di Firenze, dove Michele Maikid Lugaresi ha seguito con le telecamere della JovaTV, tutte le fasi della registrazione dell’album «Oh,vita!».

Giunto alla 60esima replica, Lorenzo si prepara a salutare il pubblico con il tour dei record. Dopo la 60esima data di Stoccarda, « Lorenzo Live 2018» sarà a Vienna (19 giugno), Zurigo (21 giungo), Bruxelles (23 giugno), Londra (25 giugno) e Lugano (30 giugno). Il tour chiuderà poi con una grande festa finale il 3 e 4 luglio a Milano, dove il tour è partito e dove, 30 anni fa, è iniziata la carriera dell’artista che più di ogni altro ha saputo rinnovarsi e che con il suo talento, la sua intelligenza e la sua generosità è un vero e proprio riferimento culturale del nostro tempo.