Home MusicaCanzoni“Rise” di Katy Perry: un inno contro l’odio

“Rise” di Katy Perry: un inno contro l’odio

La canzone è stata scelta dagli Stati Uniti come colonna sonora per le Olimpiadi di Rio de Janeiro 2016

Foto: Ultimo singolo di Katy Perry - Rise  - Credit: © Universal Music

15 Luglio 2016 | 20:35 di Angelo De Marinis

?Ora più che mai il nostro mondo ha bisogno di essere unito. So che insieme possiamo superare la paura? questo il messaggio di speranza lanciato dalla bella Katy Perry dopo gli attacchi avvenuti a Nizza (Francia) la notte del 15 luglio. Il suo nuovo singolo, ?Rise? - rialziamoci in inglese -, parla infatti oltre che di speranza anche di perseveranza, di capacità di trasformazione, di adattamento e di forza d'animo.

Per questo gli Stati Uniti l'hanno scelto come colonna sonora delle Olimpiadi di Rio de Janeiro 2016. L'emittente televisiva americana NBC, infatti, la utilizzerà durante le trasmissioni inclusa la cerimonia di apertura.

"I must stay conscious. Through the madness and chaos" (Devo rimanere cosciente. Attraverso la pazzia e il caos): parole queste che risuonano forti, nei giorni in cui il terrorismo sconvolge la nostra realtà quotidiana.

?So che insieme possiamo rinascere dalla paura, nel nostro paese e in tutto il mondo. Non riesco a pensare ad un esempio migliore che non le Olimpiadi dove gli atleti, con le loro paure e il loro impegno, si ritrovano per ricordarci che insieme possiamo risolvere, superare tutto. Spero che questa canzone possa essere di ispirazione per curare, unirci e crescere insieme? così spiega Katy Perry in un video pubblicato sulla sua pagina Instagram per raccontare i motivi che l'hanno spinta a scrivere questo nuovo singolo.

Dopo poche ore dalla sua uscita ?Rise? è già al primo posto di iTunes Italia, questo conferma che la Perry, oltre a vantare milioni di fan in tutto il mondo è molto amata anche nel nostro Paese.