“La vita splendida” di Tiziano Ferro: il primo ascolto

Dal 9 settembre, l'artista torna con un brano classico e... coraggioso

9 Settembre 2022 alle 09:57

Era da moltissimo tempo che non presentava una sua canzone e se ci pensate, è anche molto tempo che lo vediamo cantare dal vivo da sotto un palco e così sarà fino all'estate del 2023. Non stupisce quindi che Tiziano Ferro dal 9 settembre sia tornato con “La vita splendida”, un brano manifesto del suo stile e tutto da cantare. Non sono stati anni facili e il mood degli ultimi giorni non è certo stato dei migliori: le notizie negative sembrano susseguirsi a un ritmo anomalo e l'artista, nel brano scritto con Dimartino e Brunori Sas, prova a lanciare un salvagente gigante sulla superficie di mondo che affonda, ricordandoci che la vita, tutto sommato, non è semplicemente bella, ma splendida.

L'esistenza raccontata da Tiziano Ferro è significativa se si può vivere pienamente l'amore, accettare il proprio corpo, fare tutto a ogni età, ricordandosi che il giudizio degli altri non ha valore. Vivere è sapere che se sei in grado di amare, non ha bisogno d'altro per superare ogni ostacolo. Sono messaggi romantici che non guardano però al mondo in modo illusorio. Tiziano canta che la vita a volte fa veramente schifo, ma mai così tanto da doverla buttare via.

In uno dei passaggi più interessanti del testo, canta "È una specie di corsa ad ostacoli e tu, tu vuoi battere il record mondiale anche quando va tutto a puttane”. L'immagine sportiva e tagliente sembra raccontare il potere d'animo che è in ognuno di noi, una medaglia all'onore con due facce: da una parte c'è la natura eccessivamente competitiva del nostro quotidiano che ci spinge a correre quando possiamo camminare, dall'altra il nostro essere inesauribili, inarrestabili anche quando tutto sembra tirarci giù dai piedi.

È un ritorno di Tiziano Ferro “classico” con una ballad che sembra nata per essere cantata stasera a squarciagola sotto a un palco, dall'altro è un ritorno anomalo, perché l'artista ci ha abituati in passato a primi singoli spesso stranianti. Se ci pensiamo bene però, in un mercato musicale dove sorprendere a tutti i costi è diventata una regola che ha generato più brutte che belle cose, Tiziano Ferro ha scelto la strada più alternativa di tutte: celebrare la vita in modo semplice quando nessuno ha più il coraggio di farlo.

Seguici