Home MusicaCanzoniLorenzo Fragola, Bengala: il primo ascolto

19 Gennaio 2018 | 11:43

Lorenzo Fragola, Bengala: il primo ascolto

Il nuovo singolo del cantautore è il primo passo per un nuovo (interessante) inizio

 di Alessandro Alicandri

Volevi farci ballare, Lorenzo Fragola? Il nuovo singolo «Bengala», fin dal primo ascolto vi lascerà disorientati. Tra l'altro una cosa che a lui riesce sempre piuttosto bene. Il giovanissimo vincitore di X Factor nel 2014, diventato noto al pubblico con le sue canzoni romantiche (e un singolone estivo colorato e dolcissimo come «# Fuori c'è il sole»), oggi cambia passo.

«Bengala», scritta con Federico Nardelli (musicista e produttore indipendente che viene dalla scena romana), dà vita a una dance ballad dove in sonorità insolite per il suo repertorio ma porta dentro tutta la sua consueta profondità di racconto.

Anche qui, come sempre, colpisce per la toccante semplicità con cui ti si presenta davanti.

Il brano (curiosamente) non viene lanciato in radio e anticipa il nuovo album, in arrivo il prossimo mese di aprile. Su «Bengala», Lorenzo dice: «Dentro ci ho messo un po’ di me, un po’ della mia città, delle cose che mi piacciono, di quelle che odio, delle mie convinzioni e anche un po’ delle mie paure».

E ancora, spiega: «Parla della voglia di viversi fino in fondo gli attimi prima di una partenza. Parla della voglia di lasciare un segno prima di un addio. Parla della mia città e delle cose che amo e che ogni tanto mi mancano». È notevole che in un brano che usa così poche parole sia così evidente questo tormento, questo senso di sospensione, questa tensione tra origini e futuro.

È un passo coraggioso quello di Lorenzo, reduce dal successo estivo del brano «L'esercito del selfie» (dove ha messo a disposizione la sua voce) ma che si presenta a pochi giorni dall'invasione sanremese. È un bengala è destinato a brillare? Di sicuro nelle venature di questa canzone c'è la calligrafia originale di Lorenzo e quel nervo che riempie una canzone di vita.