Home MusicaCanzoni“Sospeso”: un brano di Francesco Ciccotti dedicato alle vittime del crollo del ponte Morandi

“Sospeso”: un brano di Francesco Ciccotti dedicato alle vittime del crollo del ponte Morandi

Un singolo che RadioMediaset si impegna a sostenere attraverso la diffusione nelle sue emittenti. I download della canzone e i ricavati Siae serviranno a realizzare un’installazione permanente nella zona del ponte Morandi dedicata alle vittime del disastro

Foto: Francesco Ciccotti con il direttore di Tgcom24 Paolo Liguori alla presentazione del brano

11 Aprile 2019 | 11:42 di Antonella Silvestri

È un brano che tocca direttamente le corde dell’anima. “Sospeso” è il singolo, scritto dal cantautore Francesco Ciccotti, dedicato alle vittime del crollo del ponte Morandi avvenuto il 14 agosto 2018 e che ora RadioMediaset si impegna a sostenere attraverso la diffusione nelle sue emittenti (dal 14 aprile). I download della canzone e i ricavati Siae serviranno a realizzare un’installazione permanente nella zona del ponte Morandi dedicata alle vittime del disastro.

«Quel giorno mi trovavo nel mio studio di Genova, a poche centinaia di metri da quello che per noi era solo “il ponte”. Per noi quell’immensa struttura era una protezione, ci si riparava quando pioveva o quando c’era troppo sole, mai avremmo pensato di vederlo cadere. Mi ha chiamato mio padre e sono uscito a vedere cosa stava succedendo. Questa canzone è maturata in quella circostanza» spiega Francesco Ciccotti nel corso della presentazione avvenuta a RadioMediaset (il 10 aprile) alla presenza di Paolo Salvaderi, Amministratore delegato del polo radiofonico, di Paolo Liguori, direttore di TgCom, di Ilaria Cavo, assessore alla cultura di Regione Liguria e di Pietro Piciocci, assessore al bilancio del Comune di Genova.

Francesco Ciccotti, direttore artistico del Waves Music Center, il più grande centro di produzione musicale della Liguria - ha scritto, tra l’altro, canzoni per Giacomo Salvietti (X Factor), Francesco Guasti e collaborato con Irama - è nato e cresciuto in Val Polcevera, a Rivarolo, uno dei quartieri più colpiti dal crollo del ponte. Le parole di “Sospeso” sono dedicate alla vita spezzata di 43 persone trascinate nel vuoto dallo squarcio improvviso del viadotto. “Amore stai tranquilla puoi dormire, ci penso io a guidare fino al mare. Tu tieni gli occhi chiusi e pensa al mare” canta Ciccotti nel brano. E il pensiero va in particolare alla storia della famiglia Robbiano, quella di Samuele, 8 anni, precipitato con l’auto insieme con la mamma Ersilia e il papà Roberto, mentre andavano in vacanza. “Sospeso” va ad aggiungersi a “C’è da fare”, la struggente canzone per Genova scritta dal comico Paolo Kessisoglu che ha coinvolto 25 big in un’importante raccolta fondi.