Home MusicaCanzoni«Will Grigg’s on fire», il tormentone degli Europei 2016

«Will Grigg’s on fire», il tormentone degli Europei 2016

Il coro dedicato all'attaccante nordirlandese è cantato in tutta la Francia ed è tratto da «Freed from desire» di Gala, un brano dance degli anni '90 prodotto da Molella

Foto: Will Grigg, attaccante dell'Irlanda del Nord  - Credit: © Facebook

22 Giugno 2016 | 13:30 di Stefano Gradi

Vi ricordate il famoso "Poo Po Po Po Po Poooo Poo" dei Mondiali vinti nel 2006 dall'Italia? Il coro tratto da «Seven Nation Army» dei White Stripes era diventato un vero e proprio tormentone che è stato adottato pian piano da altre nazioni e, per esempio, nel campionato tedesco è uno dei cori che partono quando una squadra segna un gol. Viene cantato anche in questi Europei di Francia, soprattutto da noi italiani, ma a rubare la scena adesso è indubbiamente un'altra canzone.

Tutto nasce dalla genialità dei tifosi nordirlandesi che, per celebrare i gol del loro attaccante Will Grigg, hanno iniziato a cantare "Will Grigg's on fire, your defence is terrified, Will Grigg's on fire, na na na nana na na" (letteralmente: "Will Grigg è infuocato, la tua difesa è terrorizzata") sulla base di «Freed from desire» di Gala, una canzone dance del 1997 prodotta da uno dei 4 re di quel periodo, il dj Molella (assieme ad Albertino, Fargetta e Prezioso dava vita al Deejay Time su Radio Deejay). Al momento dell'uscita il brano era rimasto per 8 settimane nella Top 10 del Regno Unito, raggiungendo la seconda posizione.

In pochi giorni il video di «Freed from desire» ha raggiunto i 10 milioni di visualizzazioni e in tutta la Francia, soprattutto nelle città dove giocano Irlanda del Nord e Inghilterra (i tifosi inglesi ne cantano una versione per Jamie Vardy, attaccante del Leicester di Ranieri), è suonata di continuo fuori dai locali e per le strade con tutti i tifosi che si mettono a cantare e ballare tra allegria e fiumi di birra.

Qui sotto trovate alcuni bellissimi filmati di quanto sta accadendo in Francia e anche il video di «Freed from Desire»