Home MusicaConcertiIn 15 mila a Polignano a Mare per Modugno

In 15 mila a Polignano a Mare per Modugno

Sul palco tanti artisti tra cui Dolcenera, Morgan, Enrico Ruggeri e Francesca Michielin. Consegnata la cittadinanza onoraria a Riccardo Scamarcio

Foto: Gli artisti della quarta edizione di "Meraviglioso Modugno"  - Credit: © Meraviglioso Modugno official fanpage

07 Agosto 2016 | 14:27 di Daniele Ceccherini

Si è tenuta sabato 6 agosto a Polignano a Mare – in provincia di Bari – la quarta edizione di “Meraviglioso Modugno”, manifestazione organizzata dal Comune insieme a Puglia Sounds, con il patrocinio di Siae e Federautori. Obiettivo della manifestazione è celebrare “Mister Volare”, cioè Domenico Modugno, attraverso le sue canzoni e per rendere il piccolo centro sull’Adriatico – terrà natìa del cantautore – un luogo di ricerca per la musica d’autore. Nel corso della seratasono stati assegnati il Premio Città di Polignano e la cittadinanza onoraria all'attore Riccardo Scamarcio.

E questa quarta edizione ha visto la partecipazione di oltre 15 mila persone che non si sono fatte scoraggiare dalla pioggia e che hanno assistito alle esibizioni di artisti italiani che hanno reso omaggio a Modugno reinterpretando alcune delle sue canzoni più famose. Dolcenera, Morgan, Enrico Ruggeri, Francesca Michielin, Caccamo e Giò Sada sono solo alcuni dei musicisti che hanno celebrato il mito, aprendo riflessioni differenti sulla sua eredità musicale.  

Per Ruggeri, infatti, cantare Modugno significa «difendere la nostra identità culturale alla quale per troppo buonismo stiamo rinunciando». Parole che nel back stage suonano più forti delle note di “Amara terra mia” e “Scioscia Popolo” che Ermal Meta e Mama Marjas con l'Orchestra di piazza Vittorio interpretano a pochi passi. L'orrore della guerra o lo strazio di chi lascia la propria terra sono cantati da altri artisti che ricordano i temi di questa edizione dell'omaggio a Mimì: il mare e il suo ruolo nell'immigrazione.