Home MusicaConcertiAC/DC: stop al tour, cantante a rischio sordità

AC/DC: stop al tour, cantante a rischio sordità

I medici consigliano a Brian Johnson, il vocalist della band, di fermare l’attività live

Foto: Brian Johnson, voce degli Ac/Dc  - Credit: © SplashNews

08 Marzo 2016 | 19:18 di Lorenzo Di Palma

Non c'è pace per gli Ac/Dc. Dopo la malattia del chitarrista Malcom Young e l'arresto del batterista Phil Rudd, accusato addirittura di aver assoldato un killer, un'altra tegola si abbatte su una delle band più amate dai rocker di tutte le generazioni: il cantante Brian Johnson, 68 anni, rischia di perdere l'udito e per questo è stato, per il momento, sospeso il tour della band, il Rock or Bust World Tour, che lo scorso anno aveva toccato anche l'Italia per un epico concerto all'autodromo di Imola.   

Il tour è stato fermato dei medici che hanno infatti ordinato al cantante di sospendere immediatamente l'attività live, considerandolo a rischio sordità totale e permanente. Il paradosso è che il disturbo di Brian Johnson, non è dovuto ai molti decibel che gli Ac/Dc generano ad ogni concerto, ma al rumore dei motori, altra sua passione oltre al rock: ?Ho perso l'udito all'orecchio sinistro a causa della mia forte passione per i motori: ho il brutto vizio di non indossare i tappi nelle orecchie sotto il casco durante le corse...", ha infatti dichiarato il cantante, il secondo della band dopo la tragica morte del fondatore Bon Scott, nel 1980.

La band ha annunciato che le 10 date per ora cancellate saranno recuperate alla fine dell'anno, ma non è chiaro se Angus Young e soci vogliano aspettare la guarigione di Brian o assoldare un nuovo vocalist.