Home MusicaConcertiCarmen Consoli, le foto e il racconto del concerto di Milano

Carmen Consoli, le foto e il racconto del concerto di Milano

La Cantantessa è tornata in tour e ha conquistato migliaia di fan con una scaletta stupefacente

Foto: Carmen Consoli al Forum di Assago (MI)  - Credit: © Corbis

14 Aprile 2015 | 14:19 di Francesco Chignola

Non è un caso se il brano con cui si apre il concerto di Carmen Consoli sia «La signora del quinto piano», il pezzo più rock del suo ultimo album «L'abitudine di tornare». Perché gran parte del live è così, è una vera scarica di energia, a cui il pubblico risponde per due ore con un calore e un trasporto che ricordano una celebrazione religiosa. Carmen sul palco è di poche parole, a parlare è una scaletta che attraversa la sua musica in un equilibrio perfetto tra presente e passato, tenerezza e rabbia, forza e commozione.

Questo tour a tratti sembra un regalo per i consoliani storici, quelli che la seguono con passione e fedeltà da vent'anni, tante sono le canzoni che Carmen ha ripescato dal repertorio dai suoi primi album. Da «Per niente stanca» e «Autunno dolciastro» a «Geisha», da «Fino all'ultimo» a «Sentivo l'odore», queste autentiche perle scaldano il cuore dei fan accanto a grandi successi come «L'ultimo bacio», «Venere», «Confusa e felice». E si finisce, ovviamente, sulle note di «Amore di plastica», conclusione ideale di un live che sembra quasi un omaggio alla sua carriera unica.

Accanto a Carmen durante il concerto c'è l'insostituibile Massimo Roccaforte, suo chitarrista da una vita, che per «Geisha» si fa da parte per lasciare spazio all'inedito e infuocato trio al femminile composto da Carmen, Luciana Luccini (basso) e Fiamma Cardani (batteria). C'è anche il momento per una parentesi acustica quando si abbassa una tenda e Carmen resta da sola in mezzo al palco, con la sua chitarra, per un'incredibile sequenza: «Blunotte», «In bianco e nero», «L’ultimo bacio». Se stai attento, puoi sentire il suono di centinaia di fan che si asciugano le lacrime.

Dal suo ultimo, bellissimo album Carmen sceglie cinque brani (su dieci) e il pubblico dimostra di conoscere già a memoria non solo i singoli «L'abitudine di tornare» e «Sintonia imperfetta» ma anche la struggente «Esercito silente» (canzone strepitosa e dolente dedicata a una Sicilia ferita) e la dolcissima «Questa piccola magia» dedicata a suo figlio Carlo Giuseppe. La persona che ha cambiato la sua vita lascia una traccia indelebile anche nella sua musica.

L'ultima bella sorpresa Carmen la fa durante la parte finale del concerto, quando la raggiunge sul palco Luca Madonia, membro (assieme a un altro amico di vecchia data, Mario Venuti) della band Anni 80 dei Denovo. Insieme cantano «Grida», un classico del gruppo, e «L'alieno», brano che Madonia portò a Sanremo nel 2011 con Franco Battiato. Un modo per rendere omaggio a una storica formazione, ma anche alle sue origini musicali. Come dimostra il boato che accoglie il nome della sua città, anche sotto il tetto del Forum di Assago, per una notte, siamo tutti catanesi.

Le prossime date del tour

  • 14 aprile Torino, Pala Alpitour
  • 16 aprile Modena, PalaPanini
  • 18 aprile Firenze, Nelson Mandela Forum
  • 22 aprile Jesolo, Pala Arrex
  • 24 aprile Rimini, 105 Stadium
  • 27 aprile Bari, PalaFlorio
  • 28 aprile Napoli, PalaPartenope
  • 30 aprile Acireale (CT), Palasport Tupparello