Home MusicaConcertiCosmo, a Bologna la prima folle data del Cosmotronic tour

17 Marzo 2018 | 13:00

Cosmo, a Bologna la prima folle data del Cosmotronic tour

Una festa che inizia alle 22 e finisce al mattino del giorno dopo

 di Eleonora Gasparella

Cosmo, a Bologna la prima folle data del Cosmotronic tour

Una festa che inizia alle 22 e finisce al mattino del giorno dopo

Foto: Cosmo in concerto a Bologna  - Credit: © Luigi Rizzo

17 Marzo 2018 | 13:00 di Eleonora Gasparella

16 marzo 2018, Link, Bologna. Stasera c'è la prima data italiana del tour di Marco Jacopo Bianchi in arte Cosmo, che ha scelto alcuni dei migliori club del nostro Paese per suonare dal vivo il suo nuovo lavoro «Cosmotronic», in un tripudio di date sold out.

Partiamo da una premessa: se il tour del disco precedente era una celebrazione del divertimento, dello stare bene senza troppi pensieri, questi nuovi concerti mirano a fare un ulteriore passo in avanti in quella direzione.
«L’Ultima Festa» (sia l’album che il live) è stato un successo: le canzoni hanno preso ancora più forza nella dimensione live, cresciuta data dopo data. Abbiamo visto un Cosmo gioiosamente diviso a metà tra la voglia di lasciarsi andare e sperimentare come producer e l’amore per un cantautorato ancora molto intimo e privato.
Ora il salto è stato fatto, l’artista di Ivrea ha asciugato al massimo le parole per dare maggiore spazio all’essenzialità della musica "da ballare", dunque alla pura e semplice espressione del corpo.
«Cosmotronic» è il frutto di questa nuova anima del cantante, di conseguenza, il concerto di stasera non è solo una scaletta di brani ma una festa continua, che celebra la libertà dalle convenzioni. E non è un caso che per il tour sia stata scelta la dimensione club: pensare meno, muoversi di più.

Intervista a Cosmo: il singolo «Turbo» e il disco «Cosmotronic»

La notte di Bologna parte con Enea Pascal, membro del collettivo di dj, musicisti e produttori creato da Cosmo: Ivreatronic, che tanto è stato di ispirazione per il nuovo disco, e si conclude con un live set dell'artista Not Waving. Tutto il concerto si articola in un gioco di effetti visivi e musica che non finisce mai: dopo l’ultima canzone non si accendono le luci, il live si fa aftershow e si continua a ballare.
Ed è proprio questa la chiave del nuovo tour che, del resto, rispecchia il disco stesso: brani come «Animali», «L’Amore», «Ho Vinto» esprimono proprio una volontà di liberarsi, lasciarsi andare, ballare, abbracciarsi, non smettere mai di essere dentro al concerto e dentro alla musica.

Come successo per «L’Ultima Festa» è proprio nella dimensione live che il nuovo disco si rivela in tutta la sua forza, sin dalla prima nota.
Accompagnato dai batteristi Roberto Grosso Sategna e Mattia Boscolo, Cosmo fa immergere il pubblico in un potente viaggio sonoro e percettivo dove tutto e tutti si mescolano, catturati da una scaletta che parte incalzante e continua sempre più veloce, senza lasciare il tempo di respirare.
Il concerto si apre con il manifesto del nuovo Cosmo, ovvero «Bentornato»: si entra immediatamente nel vivo, anche grazie ad alcuni brani de «L’Ultima Festa» come «Le Voci», riarrangiata e dilatata per l’occasione, e dai pezzi più squisitamente narrativi di «Cosmotronic» come «Quando Ho Incontrato Te», entrata subito nel cuore dei fan, «Sei La Mia Città» e «Tutto Bene». Il live poi cambia, e troviamo sul palco semplicemente Marco, per un viaggio in solitaria che comprende i brani più strumentali del disco, da«Ivrea Bangkok»«Tu Non Sei Tu», e culmina nella bellezza di un pezzo intenso come «Le Cose Più Rare». Tornano sul palco anche i due batteristi e si cavalca senza sosta verso ritmi sempre più serrati con «L’Amore» e l'adrenalinica «Animali».

A chiudere la serata i due singoli che hanno saputo conquistare tutti: «Turbo» e «L’Ultima Festa» che portano agli infiniti saluti e ringraziamenti. "Il concerto non è finito, fermatevi a ballare" dice Marco, e questa è l’essenza dell'ultimo album e del concerto a cui abbiamo appena assistito: una festa continua. Ed è solamente l’inizio: tantissime altre date sono in programma per questa primavera, tra cui le doppie di Milano e Roma.

La scaletta del concerto

Bentornato
Le Voci
Tutto Bene
Dicembre
Quando ho incontrato te
Tristan Zarra
Ho vinto
Ivrea Bangkok - Barbara - Attraverso lo Specchio - La notte farà il resto - 5 Antimeridiane - Tu non sei tu

Finale:
Le cose più rare
Sei la mia città
L'amore
Animali
Turbo
L'Ultima Festa