Home MusicaConcertiDavid Gilmour a Pompei, 45 anni dopo i Pink Floyd

David Gilmour a Pompei, 45 anni dopo i Pink Floyd

Il 7 e l’8 luglio il chitarrista torna in concerto all'anfiteatro romano degli scavi archeologici dove nel 1971, Adrian Maben girò “Pink Floyd: Live at Pompeii”

Foto: David Gilmour  - Credit: © SplashNews

16 Marzo 2016 | 19:03 di Lorenzo Di Palma

?Accordo raggiunto. Dopo 45 anni David #Gilmour tornerà a suonare a #Pompei il 7 e l'8 luglio #PinkFloyd #LiveAtPompeii?. Con questo tweet il ministro dei Beni culturali in persona, Dario Franceschini, ha annunciato il ritorno di David Gilmour in concerto nello stesso posto in cui, nel 1971, registrò con i Pink Floyd una storica esibizione, diventata poi il famoso film di Adrian Maben Pink Floyd: Live at Pompeii.

E come allora, anche i prossimi due live di David Gilmour, che sostituì Syd Barrett come chitarrista e cantante nei Pink Floyd, saranno immortalati da due telecamere per poi uscire come film su Dvd, non si sa ancora se diretto anche in questo caso da Adrian Maben. Una scelta, comunque, che permetterebbe di affrontare le spese di produzione anche limitando l'affluenza del pubblico, che per forza di cose non potrà essere troppo numeroso. 

Nel suo ultimo tour, David Gilmour, che per non farsi mancare niente suonerà in Italia anche al Colosseo e all'Arena di Verona il 10 e l'11 luglio, sta eseguendo oltre che brani del suo ultimo disco Rattle that lock, su testi della moglie Polly Samson, anche molto materiale dei Pink Floyd come Wish you were here, Shine on you crazy diamond, Money, Time/Breathe, Confortably numb, Run like hell, Astronomy domine e Us and them, brano presente, sia pur con un frammento, nella colonna sonora di Live at Pompeii.

Il ritorno del grande rock agli Scavi di Pompei sarà completato dopo qualche giorno da Elton John in concerto il prossimo 12 luglio. 

L'annuncio del Ministro