Home MusicaConcertiFOG e Radio Raheem presentano Romare, Nu Guinea e Lobo (dj set)

04 Maggio 2018 | 17:39

FOG e Radio Raheem presentano Romare, Nu Guinea e Lobo (dj set)

Appuntamento sabato 5 maggio alla Triennale di Milano per tre ore di musica sperimentale: dall'hip hop al jazz, dalla tradizione partenopea all'elettronica di Londra e Berlino

 di Valentina Cesarini

FOG e Radio Raheem presentano Romare, Nu Guinea e Lobo (dj set)

Appuntamento sabato 5 maggio alla Triennale di Milano per tre ore di musica sperimentale: dall'hip hop al jazz, dalla tradizione partenopea all'elettronica di Londra e Berlino

Foto: Romare, musicista e producer inglese  - Credit: © Ufficio Stampa

04 Maggio 2018 | 17:39 di Valentina Cesarini

Cosa hanno in comune un duo napoletano che sta a Berlino, un producer inglese di elettronica e hip hop e una web radio indipendente di Milano? La risposta è ancora una volta FOG: la rassegna di teatro contemporaneo, musica e danza che da settimane investe la Triennale di Milano questa volta si sposta nel giardino per una serata che promette molto, molto bene.

Nata nel marzo del 2017 in un luogo simbolo di Milano (i Navigli), la web radio indipendente Radio Raheem è una delle creature più innovative e vitali che hanno visto la luce in questi ultimi anni nel capoluogo lombardo. Per la prima volta nella sua breve ma significativa storia, Radio Raheem collabora ora con Triennale Teatro dell’Arte all’interno della prima edizione di FOG per dare vita ad una serata speciale, che vede protagonisti all’interno del Giardino di Triennale i live show di due nuovi talenti della scena elettronica internazionale: Nu Guinea, duo napoletano con sede a Berlino, autore di un mix raffinato di jazz-funk, disco, ritmi africani e tradizione partenopea, che ha pubblicato il 16 aprile su NG Records il suo ultimo lavoro Nuova Napoli, e Romare, musicista, dj e produttore inglese che, partendo da un linguaggio musicale incentrato sulla tradizione della cultura afroamericana, ha saputo creare un’esplosiva miscela di elettronica e hip hop.

Radio Raheem

Radio Raheem è la piattaforma musicale e culturale che da Milano esplora il mondo che la circonda, con un occhio sempre rivolto al cosmo. Nata come web radio indipendente, Radio Raheem si sta velocemente trasformando in un vero e proprio contenitore di idee e di cultura, un aggregatore di persone che fa della qualità, della credibilità e della varietà del contenuto i suoi punti di forza.

Il progetto nasce dal desiderio di reinterpretare un media affascinante come quello radiofonico trasformandolo da “strumento di diffusione a partecipazione passiva” in modello di rinnovamento nella fruizione e produzione di musica e cultura, con uno sguardo sempre attento alla dimensione internazionale. È per questo che la comunità Raheem continua a crescere, grazie alla sua sempre più folta comunità di musicisti, dj/producer, giornalisti e creativi, tutti accomunati dallo stesso spirito di scoperta. Radio Raheem si rivolge infatti a un pubblico curioso, che desidera esplorare e capire meglio il mondo che ci circonda, e lo fa dando spazio alle più interessanti realtà musicali e culturali non solo di Milano, ma anche italiane ed internazionali.

Lobo: la migliore musica elettronica da Londra a Berlino

Ad aprire la serata di sabato 5 maggio, il dj set a cura di Lobo, progetto collettivo in continua evoluzione che vuole unire i punti nel panorama europeo della musica underground esportando a Milano la migliore musica elettronica da Londra, Bristol, LA e ritornando a Berlino. Lobo è anche uno show ospitato da Radio Raheem che ogni due settimane propone nuovi suoni a cavallo tra Bass Music e Soundsystem Culture (che ha ospitato negli anni, tra gli altri, artisti come Mala, Scratcha DVA, Ikonika, Luke Vibert e molti altri). Più di tre ore di musica all’insegna della sperimentazione e dei nuovi suoni che stanno contaminando felicemente il panorama creativo internazionale.

Il programma della serata

21.30/22.30: Lobo Dj set
22.30/23.30: Nu Guinea Live
23.30/00.30: Romare Live

Maggiori info e biglietti qui.