Home MusicaConcertiGianni Morandi con Vinicio Capossela allo “Sponz Fest” 

Gianni Morandi con Vinicio Capossela allo “Sponz Fest” 

Il cantante bolognese ospite d’onore al concerto “Polvere nella Cupa” di sabato 27 agosto al festival di Calitri

Foto: Vinicio Capossela  - Credit: © Luca Zizioli

27 Agosto 2016 | 10:43 di Lorenzo Di Palma

?Chi tiene polvere spara? è il motto dello Sponz Fest, festival organizzato, anche grazie a un crowdfunding a Calitri, in provincia di Avellino. E l'inossidabile Gianni Morandi di polvere ne ha da vendere e ha risposto presente.

«In questi giorni tragici una piccola bella notizia. Gianni Morandi, l'uomo che ha fatto da colonna sonora alla nazione, che ha riempito di sogni le valige degli emigranti e poi dei ritornati, ha accettato l'invito di venire allo Sponz Fest a Calitri il 27 sera, a cantare insieme ?La padrona mia?, ?Se perdo anche te? e qualche altra gemma del suo grande repertorio. Noi tutti lo ringraziamo per la lezione di semplicità e spessore umano. Grazie Gianni». Così Vinicio Capossela ha annunciato che Morandi sarà ospite al suo concerto di sabato 27 agosto alla Sponz A-rena di Calitri, inserito nel programma della quarta edizione dello Sponz Fest di cui è direttore artistico.

Dopo i reciproci attestati di stima sui social network, dove negli scorsi giorni si sono ?scambiati? due canzoni (Morandi interpretando il brano ?La padrona mia? e Capossela con una versione di ?Se perdo anche te?) arriva per i due artisti il momento dell'incontro reale.

Sul palco della Sponz A-rena salirà anche la madrina del folk italiano, Giovanna Marini, e poi la Banda della Posta, i Mariachi Mezcal e i Dyables de l'Onyar, il collettivo catalano che ?incendierà? il finale del concerto conducendo il pubblico dallo Stadio ai vicoli di Calitri per una lunga notte di ?sponzamento?.

Nel frattempo, dopo il messaggio di cordoglio inviato da Vinicio alle popolazioni colpite dai tragici eventi di questi giorni, l'Associazione Sponziamoci e la Direzione dello Sponz Fest hanno deciso che parte del ricavato del concerto e del merchandising del festival sarà donato ad un progetto di ricostruzione economico-culturale delle zone colpite dal sisma.