I Coma_Cose in concerto a Milano: amore e passione senza filtri

A poco più di un mese dalla partecipazione al Festival di Sanremo, sono tornati live con “Un meraviglioso modo di incontrarsi”

20 Aprile 2023 alle 10:59

A poco più di un mese dalla partecipazione al Festival di Sanremo, sono tornati live a Milano i Coma_Cose con “Un meraviglioso modo di incontrarsi”, il loro nuovo tour partito lo scorso 17 marzo da Padova e che ha poi percorso tutta Italia e le città europee di Londra e Parigi.

La serata si è aperta sulle note di “Jugoslavia” per poi proseguire con un tuffo nel passato grazie a “Deserto”, “Granata” e “Beach Boys Distorti”. La scaletta, estremamente varia, ha riproposto tappa per tappa tutto il percorso artistico del duo, dalle prime uscite ai brani dell’ultimo disco, protagonista di questo tour.

Con “French Fries” California (Francesca Mesiano) ha invitato il pubblico a muoversi e all’interno del Fabrique è rimasto spazio soltanto per salti, urla e braccia al cielo. Poi una successione importante, con i brani che hanno segnato profondamente la storia dei Coma_Cose e che, per quanto rappresentino periodi diversi della loro carriera, sono ormai inni di unione per chi li ascolta. Così “Fiamme negli occhi”, “Mancarsi”, “La resistenza” hanno fatto esplodere il pubblico, sono volati coriandoli, si sono scambiati abbracci e si è cantato sempre più forte. La serata ha cambiatato completamente atmosfera quando, verso la fine, è entrato in scena un pianoforte e, davanti alle torce accese di tutto il Fabrique, Fausto e California si sono esibiti in “Zombie al Carrefour”,  “Nudo integrale” e “Pakistan” con solo piano, voce e i loro sguardi intrecciati.

In conclusione è partita “L’Addio”, il brano che più li rappresenta in questo momento, il racconto dell’amore ritrovato dopo un momento di crisi. Per il bis, il duo è tornato in scena per buttarsi tra la folla sulle note di “Post concerto” e concludere in bellezza con “Sei di vetro”, una tra le canzoni più delicate della loro intera discografia. 

La loro è stata un’esibizione estremamente potente, ma in qualche modo molto semplice: sul palco ci sono solo la coppia e i musicisti, poche parole e tanta musica. Chimica e condivisione sono state le parole chiave di questo concerto, in cui Fausto e California hanno saputo dimostrare una capacità incredibile di muoversi sul palco completandosi in ogni piccolo gesto che compiono. Nella dimensione live i due si sono mostrati senza filtri, rispecchiando la loro storia in un’esibizione riassumibile in lavoro, passione e amore, per farci tornare a casa con la testa un po’ più leggera e il cuore pieno. E senza voce!

Seguici