Home MusicaConcertiJazz italiano per L’Aquila, a settembre 100 concerti gratis

Jazz italiano per L’Aquila, a settembre 100 concerti gratis

Torna il 4 settembre la maratona di solidarietà giunta al secondo appuntamento. Nel 2017 l'ultima edizione

10 Luglio 2016 | 00:01 di Caterina Maconi

Torna a settembre la seconda edizione di "Il jazz italiano per l'Aquila", la maratona di solidarietà animata dal mondo del jazz italiano, unito per la ricostruzione della città colpita dal terremoto sette anni fa. Dopo la prima edizione del 2015, che ha ottenuto un grande successo, in programma ci sono una nuova serie di eventi, concentrati il 4 settembre.

Sono previsti 100 concerti, e i protagonisti sono musicisti quasi tutti diversi dai 600 che hanno partecipato nel 2015. Il coordinatore e direttore artistico dell'iniziativa, Paolo Fresu, ha annunciato che anche nel 2017 ci sarà spazio per un terzo appuntamento, l'ultimo: "Non vogliamo che l'Aquila diventi un festival di jazz come tanti ne esistono, non vogliamo che l'Aquila diventi una rassegna", ha spiegato il trombettista sardo.

Tutto si svolge domenica 4 settembre, nelle stesse modalità del 2015: 12 ore di jazz, un giro di orologio che prende il via a mezzogiorno e termina a mezzanotte. In mezzo 100 band per 500 musicisti che si esibiranno in 20 postazioni in giro per la città, tra piazze, strade e cortili dei palazzi ristrutturati.

Fortemente voluta dal Ministro Franceschini, dal Sindaco Cialente e da Paolo Fresu, grazie al sostegno della Siae, l'edizione 2015 ha rappresentato l'evento jazzistico più importante che abbia mai avuto il nostro Paese e L'Aquila è stata paragonata a una "Woodstock del jazz".