“Mace x Milano”: l’evento in streaming sul tetto della Galleria

Dal tramonto all'alba: il live set andrà online lunedì 5 luglio alle ore 21.00 sul canale YouTube dell'artista milanese

Mace  Credit: © Roberto Graziano Moro
5 Luglio 2021 alle 11:28

«Ci ricordiamo tutti le immagini di una piazza del Duomo deserta, vederla così ha scioccato tutti. Ecco perché ho scelto il tetto dell'arco trionfale della Galleria Vittorio Emanuele II per un evento che vuole segnare la ripartenza»: a parlare è Mace, uno degli artisti più innovativi dell'attuale scena italiana, che per la prima volta si esibisce in una location davvero speciale per il concerto evento "Mace x Milano".

Lunedì 5 luglio alle ore 21.00 possiamo assistere a una vera esperienza di musica e luci in streaming gratuito sul canale YouTube dell'artista: «Dobbiamo partire pensando ai nostri bisogni, alle famiglie e alla comunità. Le parole sono una bella cosa ma lo sono di più le immagini, sarà un evento straordinario. Il mondo della musica e dello spettacolo ha sofferto tanto e credo sia il momento di ripartire con slancio. La magia del luogo scelto è insostituibile» dichiara il sindaco di Milano Beppe Sala durante la conferenza di presentazione.

«La registrazione dell'evento si è svolta dal tramonto all'alba, ma il set montato dura 50 minuti. Ci sono voluti mesi di preparazione e l'impiego di una troupe di 50 persone per preparare questo progetto. Volevamo che fare un concerto che fosse "patrimonio di tutti", per questo è gratuito e senza sponsor così da esprimere al massimo la ripartenza» ha aggiunto Claudio Ferrante, CEO di Artist First.

Sul palco con Mace ci saranno anche Gemitaiz, Rkomi, Colapesce, Venerus e Joan Thiele insieme ai musicisti Rodrigo D'Erasmo, Enrico Gabrielli e Danny Bronzini: «Scelgo gli artisti perché amo la loro musica, il linguaggio e mi piace mescolare mondi artistici completamente diversi. Accoppiate strane che ho creato perché ci vedevo un filo conduttore nonostante facessero cose diverse. Nella live session, invece, ci sono quelli più stretti a me con i quali vivo un rapporto quotidiano» ha concluso il protagonista dell'evento.

Seguici