Home MusicaConcertiI Rolling Stones a Cuba per la prima volta

I Rolling Stones a Cuba per la prima volta

Dopo Obama, la diplomazia del rock: le “pietre rotolanti” terranno uno show gratuito alla Ciudad Deportiva dell'Avana davanti a mezzo milione di fan cubani

Foto: Mick Jagger, Charlie Watts, Keith Richards e Ron Wood al loro arrivo a Cuba  - Credit: © RollingStones

25 Marzo 2016 | 19:39 di Lorenzo Di Palma

No, non ?è solo Rock'n Roll?, come cantavano negli anni Settanta. Dopo la storica visita di Barack Obama, Cuba si appresta ad accogliere ?la più grande band rock'n roll del mondo?, i Rolling Stones, e anche questo è un evento che segna la nuova apertura dell'isola al mondo.

Mick Jagger e soci sono infatti sbarcati oggi all'aeroporto José Martì de L'Avana, dove stasera, allo stadio della Ciudad Deportiva, terranno un super concerto gratuito che segna la fine del trionfale tour sudamericano della band britannica e l'arrivo della capitale cubana nel circuito dei tour internazionali delle superstar del rock e del pop.

Allo show, ribattezzato Concert for Amity (Concerto dell'Amicizia), sono attese oltre 500mila persone: una bella svolta per l'isola, visto che negli anni '60 Fidel Castro proibiva la loro musica considerata ?un frutto della decadenza borghese? e ?una minaccia contro l'ideale socialista? che doveva seguire la gioventù dell'isola.

?Abbiamo suonato in molti posti speciali nella nostra lunga carriera?, hanno scritto i Rolling Stones sui loro social ?ma questo concerto è destinato a entrare nella storia per noi e, speriamo, per tutti i nostri amici cubani?.

L'evento sarà anche filmato e trasmesso la prossima settimana per la tv di Stato cubana. Mentre la band ha fatto sapere che donerà ai giovani musicisti locali tutti gli strumenti e le apparecchiature che useranno per il concerto messe a disposizione dagli sponsor.

Questo è il video con cui i Rolling Stones avevano dato appuntamento ai loro fan a Cuba: