Home MusicaConcertiTim Robbins apre l’edizione 2016 del Ravello Festival

Tim Robbins apre l’edizione 2016 del Ravello Festival

Nel weekend doppio appuntamento con l’Orchestra della Rai, protagonisti James Conlon e ancora l’attore premio Oscar

Foto: Il Palco del Belvedere di Villa Rufolo a Ravello  - Credit: © Pino Izzo

23 Luglio 2016 | 16:49 di Lorenzo Di Palma

Sul palco del Belvedere di Villa Rufolo, in veste di cantante folk e rock, è stato il premio Oscar Tim Robbins, attore e musicista, a inaugurare la 64esima edizione del Ravello Festival, con un concerto che ha coinvolto tutti gli spettatori, terminato con il pubblico che ballava e cantava il twist insieme con la band e con una, sventata in extremis, giocosa ?invasione di palco?.

Cantante, musicista, regista, attore premio Oscar come miglior attore non protagonista per ?Mystic River? e miglior attore al Festival di Cannes per ?The Player? (I protagonisti) di Robert Altman, Tim Robbins non si è risparmiato e per circa tre ore ha suonato e cantato i brani più amati del repertorio folk americano, come ?O Mary Don't You Weep? (ripresa anche da Bruce Springsteen), tanti pezzi di Bob Dylan e persino una spiritosa versione di ?Buonasera Signorina?, resa celebre da Dean Martin.

Al Ravello Festival per il weekend, invece, ci sarà un doppio appuntamento con l'Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai con due concerti entrambi diretti dall'americano James Conlon, che dal prossimo ottobre assumerà la carica di Direttore principale dell'Orchestra Rai.

Sabato 23 luglio alle ore 20, la prima serata si apre con il Preludio dal ?Parsifal? di Richard Wagner, nume tutelare del Festival e di Ravello, legato in particolar modo ai giardini di Villa Rufolo, dove trovò ?il magico giardino di Klingsor?, da lui magistralmente descritto proprio nella sua ultima opera.

A seguire ?La mer?, tre schizzi sinfonici composti da Claude Debussy tra il 1903 e il 1905 durante un soggiorno sulla costa inglese della Manica, e una scelta di brani dal balletto "Romeo e Giulietta" di Sergej Prokof'ev, tratto da Shakespeare.

Domenica 24 luglio alle 21.30 è invece in programma ?Sogno di una notte di mezza estate?, Ouverture op. 21 e Musiche di scena op. 61 per soli, coro femminile e orchestra di Felix Mendelssohn-Bartholdy, ancora tratto da Shakespeare, di cui quest'anno ricorre il quattrocentesimo anniversario della scomparsa.

Protagonista, come voce recitante, ritorna sul palco di Villa Rufolo Tim Robbins. Accanto a lui il soprano Daniela Cappiello e il mezzosoprano Karin Selva, nei panni dei due elfi, e il Coro Maghini diretto da Claudio Chiavazza.