Home MusicaConcertiWake Up Call, il festival in hotel: Hollywood, Barcellona e Bali

Wake Up Call, il festival in hotel: Hollywood, Barcellona e Bali

Martin Solveig, Charli XCX e Phantogram sono alcuni dei nomi internazionali dell'evento, che si svolgerà in tre location esclusive

Foto: Wake Up Call Festival, la location di Barcellona (21-23 settembre)  - Credit: © Ufficio stampa

10 Luglio 2018 | 14:00 di Giulia Ciavarelli

Concerti live a bordo piscina e scatti fotografici da condividere su Instagram: è questa la promessa del Wake Up Call, il primo festival musicale che farà tappa in tre W Hotel situati nelle mete più esclusive del jet-set internazionale. Le prestigiose location scelte per l'evento sono Hollywood dal 1 al 3 settembre, Barcellona dal 21 al 23 settembre e infine si volerà a Bali dal 4 al 6 ottobre.

Wake Up Call riscrive le regole dei festival musicali, creando un'esperienza straordinaria e divertente dove l'ospite può ascoltare i concerti all'interno di sistemazioni di lusso. L'evento prevede un ricco programma: dai party nel Wet deck a bordo piscina, fino alle masterclass con i deejay e alle performance live dei nomi più caldi della scena musicale internazionale, come Phantogram, Charli XCX, Martin Solveig, Gorgon City, Sam Feldt e Angus & Julia Stone.

«La musica è un linguaggio universale ed è da sempre la cifra distintiva di W Hotels. Seguendo la nostra filosofia Whatever/Whenever, abbiamo costantemente coinvolto artisti e ospiti avvicinandoli alla musica che più amano, in particolare attraverso i nostri studi di registrazione – le W Sound Suite – o le innumerevoli performance live nelle W Living Rooms. Ora stiamo portando il nostro Wake Up Call in tutto il mondo, scuotendo la scena musicale dei festival come solo W sa fare» afferma Anthony Ingham, Global Brand Leader di W Hotels Worldwide.

Il programma completo: live show, degustazioni e party

Wake Up Call prenderà il via dagli Stati Uniti, al W Hollywood di Los Angeles, capitale dei festival. Da qui si sposterà in Europa, nell’iconico W Barcelona situato a due passi dal mare, per poi concludersi nel paradiso del W Bali. Inaugurato nel 2016 al W Scottsdale, il tour in tre tappe di quest'anno è l’evoluzione del primo festival musicale al mondo che si svolge interamente in hotel. Nel 2018, infatti, la festa sarà ancora più lunga, più grande e più spettacolare.

Parliamo della musica che si ascolterà al Wake Up Call, un mix di grandi artisti di fama internazionale e talenti emergenti. Nella tappa di Hollywood, si esibiranno i Phantogram, Charli XCX, Chromeo (DJ Set), Betty Who, Codeko, Papa Ya (DJ Set), Christofi, Léon e Phil N Good mentre a Barcellona sarà la volta di Martin Solveig, Gorgon City, Thomas Jack, Boston Bun e lo special guest Pete Tong. Infine, a Bali suoneranno Angus & Julia Stone, Sam Feldt e Nightmares On Wax (DJ Set).

Il festival non sarà solo musica: i partecipanti saranno chiamati a vivere una vera e propria esperienza in stile W, dalle fitness class con i migliori personal trainer alle degustazioni gourmet, con piatti e cocktail creati dagli chef e dai mixologist di W appositamente per il festival. Wake Up Call unisce pre-party, evento e post-party, tutto in un unico, eccezionale pacchetto.

Come e dove acquistare i biglietti

Per chi vuole vivere un'esperienza a 360 gradi, c'è il pacchetto "Wake Up Call: The Complete Set List", tanto esclusivo da essere accessibile solo ad una persona e con i punti Marriott Rewards e SPG. Lo ci si può aggiudicare partecipando ad un’asta a partire da 250.000 punti. Il pacchetto include: biglietti aerei A/R per i tre festival, soggiorno presso i W Hotels, accesso ai "Wake Up Call Moments", accesso alle esclusive FUEL fitness class, incontro con gli artisti e molto altro.

Per acquistare i biglietti e registrarsi ai programmi SPG e Marriott Rewards, W Hotels offre questa esperienza in esclusiva ai soci dei programmi fedeltà Marriott Rewards e Starwood Preferred Guests (SPG). Non è necessario avere lo status élite per partecipare all'evento: sul sito ufficiale, gli iscritti ad uno dei due programmi potranno loggarsi con le proprie credenziali per accedere al festival o in alternativa è possibile registrarsi gratuitamente e diventare soci.

Ultima novità: chi non riuscirà a partecipare al festival potrà seguire le performance in diretta sul canale Youtube ufficiale di SPG.

La playlist per prepararsi all'evento