Home MusicaCuore, sangue, sentimento, musica: tutto sul collettivo 126

Cuore, sangue, sentimento, musica: tutto sul collettivo 126

Trap e amore tra i sampietrini di Roma: tutto quello che dovete sapere su Pretty Solero, Carl Brave, Franco126, Ketama126, ASP126, Ugo Borghetti e Drone126

Foto: La crew 126 quasi al completo  - Credit: © Pagina ufficiale

28 Maggio 2018 | 12:45 di Cecilia Esposito

Forse per molti di voi i gradini di via Dandolo a Trastevere (Roma) non significano nulla, ma per alcuni, noti ragazzi romani sì. Sto parlando dei membri del collettivo 126 – come il numero degli scalini, appunto –, la “LoveGang” di Roma che sta conquistando il pubblico dei giovanissimi, ma anche dei trentenni. Cavalcando l'onda del recente successo della nuova scena rap, o meglio “trap” romana, il collettivo è riuscito a portare la sua musica dal quartiere Trastevere alle classifiche nazionali, complice un perfetto mix di “romanità” – che tanto ci piace –, romanticismo di strada, avventure con gli amici e qualche cliché musicale, come sostanze, donne, soldi e quant'altro, sempre necessari per la buona riuscita della ricetta. Ma la carta vincente della gang 126 è soprattutto il loro stile diretto, crudo, senza filtri patinati, che non solo racconta le vite, non sempre “ortodosse”, dei rapper, ma che rappresenta un'istantanea di una generazione intera – che sembra apprezza molto. Venerdì scorso, a sorpresa, è uscito Rehab, il nuovo album di Ketama126, uno dei principali portavoce della Love Gang. Ma chi sono gli altri membri di questa grande famiglia nata tra i sampietrini di Roma?

Il fondatore del movimento Pretty Solero ci ha detto: «La Love Gang rappresenta quello che siamo, la nostra vita. Andrebbe bene semplicemente dire cuore, sangue, sentimento, musica: la nostra passione e il nostro lavoro».