Home MusicaDischi in uscitaAchille Lauro presenta il nuovo album “1990”

Achille Lauro presenta il nuovo album “1990”

Un omaggio ai favolosi Anni 90 pieno di ospiti davvero speciali: da Alexia, Eiffel 65 e Benny Benassi a Ghali, Capo Plaza, Gemitaiz, Massimo Pericolo e Annalisa

Foto: Achille Lauro  - Credit: © Ufficio Stampa

24 Luglio 2020 | 15:09 di Cecilia Esposito

Dopo il grande, controverso successo durante la scorsa edizione del Festival di Sanremo, Achille Lauro torna a far parlare col nuovo album "1990". Disponibile da venerdì 24 luglio in tutti gli store e le piattaforme digitali, il nuovo lavoro in studio dell'artista romano non è semplicemente un disco, ma un vero e proprio side project che inaugura il ruolo di Direttore Creativo di Achille Lauro presso Elektra Records per Warner Music Italy

Per quanto riguarda la musica, "1990" è un omaggio in grande stile ai favolosi Anni 90: da una parte segnati dalla morte di miti indimenticabili come Freddie Mercury, Kurt Cobain e 2Pac, ma dall’altra fondamentali per la nascita di nuovi generi che hanno ispirato l’immaginario artistico di Lauro. L'album, infatti, contiene sette celebri hit mondiali “rigenerate” da Achille Lauro, che per l'occasione ha coinvolto alcuni amici e colleghi. Alexia, Eiffel 65 e Benny Benassi come "rappresentanti" della dance italiana e mondiale, mentre Ghali, Capo Plaza, Gemitaiz, Massimo Pericolo e Annalisa rendono tributo alla scena musicale italiana di oggi. Insieme a produttori come Dardust, Gow Tribe, DIVA e Marnik, questo speciale team di artisti ha dato vita a "1990": un viaggio in cassa dritta, che non è solo un tuffo nel passato, ma un dirompente sguardo al futuro, con suoni e arrangiamenti che riescono a essere retrò e attuali allo stesso tempo, il tutto filtrato dal linguaggio di Lauro.

Per dare una forma visiva alla musica, anche in questa occasione Achille Lauro propone un apparato iconografico forte declinato nelle tinte del rosa e del fucsia. L’assenza dell’artista è totale e lascia il palcoscenico al suo alter-ego giocattolo: una bambola dal look androgino, per ritrovare i segni delle sue radici musicali immerse proprio in quell’immaginario. La bambola è stata creata appositamente per l’occasione da Magia 2000, il duo di designer italiani Mario Paglino e Gianni Grossi, conosciuti in tutto il mondo e specializzati nella creazione e realizzazione di pezzi unici.