Home MusicaDischi in uscitaBoss Doms: l’esordio da solista con il remix di “Remember me”

Boss Doms: l’esordio da solista con il remix di “Remember me”

«La collaborazione con Achille Lauro ha messo in stand-by il mio percorso professionale, ora credo sia giunto il momento di riprenderlo»: in attesa del singolo ufficiale, venerdì 1 maggio il produttore pubblica il remix di Alex Gaudino

Foto: Boss Doms  - Credit: © Ufficio stampa

28 Aprile 2020 | 18:23 di Giulia Ciavarelli

In molte avventure musicali e televisive è sempre stato al fianco di Achille Lauro, ora Edoardo Manozzi, in arte Boss Doms, annuncia la nascita di un progetto musicale da solista di caratura internazionale. In attesa del singolo ufficiale in uscita a giugno, il produttore regala ai fan il suo remix di "Remember me" di Alex Gaudino per l’etichetta statunitense Ultra Records. Sarà su tutte le piattaforme digitali a partire da venerdì 1 maggio.

«Quando iniziai la mia collaborazione con Lauro promisi a me stesso che avrei percorso con lui un pezzo di strada insieme, mettendo momentaneamente in stand-by il mio progetto solista. Abbiamo iniziato in uno scantinato e siamo arrivati ad esibirci sui più importanti palchi d’Italia, da Sanremo al Circo Massimo, abbiamo collaborato con artisti prestigiosi e ottenuto svariate certificazioni discografiche d’Oro e di Platino. Ho fatto fede alla mia promessa, ma credo sia giunto il momento di intraprendere il mio percorso professionale. Lauro è entusiasta, mi supporta molto e questo mi rende felice» ha dichiarato Boss Doms.

Come si può notare dalla cover del remix e dal riassetto grafico dei suoi social, Boss Doms sceglie il "blu" per rappresentare l'identità del nuovo progetto: un colore che è emblema di armonia, di infinito e di orizzonti lontani, proprio come quelli che Doms ambisce a raggiungere con il suo nuovo lavoro discografico che parte dall’Italia e punta ad affermarsi nel mondo. Nessuna anticipazione in più su quello che ascolteremo, ma solo un piccolo dettaglio: si tratterà sicuramente di un progetto caratterizzato dal tipico sound irriverente del produttore e un mix di tendenze e generi musicali nato da un immaginario utopistico e psichedelico.

«Edoardo è un artista a tutto tondo con un talento infinito. Produce, scrive, immagina, inventa. Semplicemente è. Ora che si dedica al suo progetto artistico, non vi sarà limite alla sua creatività. Per me è un onore unire le forze mie e del mio team alla squadra della label e del management per aiutarlo a dire le cose che deve dire, a far ballare chi deve far ballare, a sorprendere chi deve sorprendere e a raggiungere un traguardo dopo l’altro, perché per un artista così ogni destinazione è un nuovo punto di partenza» ha affermato Paul Sears, manager di dj italiani quali Benny Benassi, Alex Gaudino e Merk & Kremont.